rotate-mobile
Sport

Magia di Seedorf e il Milan è a -1 dall'Inter

Una perla di Clarence Seedorf al 91' da al Milan i tre punti contro un ottimo Chievo. I clivensi giocano meglio e segnano con Yepes, ma l'arbitro annulla. Milan a meno uno dall'Inter

Il Milan ci ha provato in tutti i modi, rischiando anche grosso contro un ottimo Chievo ma al 91' Clarence Seedorf con una parabola telecomandata ha trovato il gol vittoria riaccendendo le speranze Scudetto. La partita non tecnicamente spettacolare ha vissuto momenti emozionanti. Nel primo tempo il Chievo tiene bene botta, anzi va vicino al vantaggio con una traversa di Mantovani e un gol annullato a Yepes, il migliore dei suoi. Nel secondo tempo i rossoneri capiscono l'importanza della posta in palio e macinano occasioni: il palo colto di Ronaldinho (migliore in campo) e i gol falliti da Beckham e Inzaghi fanno pensare a un pareggio. Poi l'ingresso in campo di Seedorf sbroglia la matassa e un minuto oltre il 90' è tripudio rossonero. Il Milan conquista una vittoria fondamentale e si rilancia in ottica Scudetto. Nota stonata il ko di David Beckham uscito anzi tempo dal terreno di gioco, per lui si parla di rottura del tendine d'Achille. Per lui già si parla di uno stop di 5-6 mesi, con conseguente addio al Mondiale e carriera a rischio.

La partita del Milan però non è tutta rose e fiori. Nel primo tempo Abate e Zambrotta non danno notizie di sè. L'ex Juve è palesemente fuori condizione e dopo 15 minuti è già in affanno.  Il Milan nella prima frazione produce poco. Benissimo invece il Chievo di Mimmo Di Carlo. I clivensi tengono bene il campo, tengo alto il ritmo e fanno venire i brividi a tutto San Siro prima con la traversa di Mantovani  e poi con il gol regolare annullato a Yepes su segnalazione guardalinee Barbiati dopo una prodezza di Abbiati su  Pinzi.

Ko Abate (la prima diagnosi parla di infortunio al ginocchio con possibile interessamento del collaterale), fa riapparire sul terreno Massimo Oddo. Allegria. Fuori anche Gattuso, brutta la sua prova, Leonardo inserisce Inzaghi dando più peso all'attacco. Il Milan nel secondo tempo pressa, mette alle corde il Chievo creando buonissime occasioni: Inzaghi, solo davanti a Sorrentino, perde l'attimo buono, Beckham poco dopo fa lo stesso. Il Chievo però non sta a guardare e con l'instancabile Luciano e il neo entrato Bentivoglio mette paura al Milan. Il finale, con Seedorf al posto di Pirlo, è milanista. Ronaldinho prende in mano la squadra e colpisce un palo che avrebbe meritato maggior fortuna. Nel momento del massimo sforzo rossonero David Beckham esce zoppicando e in lacrime dal campo: rottura del tendine d'Achille. San Siro non se ne accorge, servono i tre punti. Seedorf vince un rimpallo e di contro balzo al 91' fa partire un missile terra aria che si infila sotto al sette. Sorrentino non ci arriva. E' il boato del Meazza. 1 a 0 Milan e -1 dai cugini nerazzurri. Ottima prova del Chievo Verona che con Yepes (muro insuperabile) e Luciano (veloce nelle ripartenze) ha venduto cara la pelle.

Il brutto infortunio di Beckham placa la gioia di Leonardo: “L'infortunio di David ci fa star male. E' un ragazzo straordinario e la partita di oggi lo dimostra una volta di più. Godo un po' meno per la serata per questo brutto infortunio. Ha capito subito di essersi rotto il tendine d'achille. L'Inter è davanti un solo punto ma dobbiamo andare avanti con molta calma. Le emozioni di questa sera – continua Leonardo ai microfoni di Sky - sono l'emblema di questa stagione. Il mio legame con il Milan è fortissimo e quindi vivo tutto con più intensità e sono molto felice”

Contento a fine gara il match winner Clarence Seedorf che a fine gara dichiarerà: “"Sono felicissimo per il gol segnato. Oggi é stata dura, ma adesso siamo a -1 e l'Inter sa che siamo a -1. Ora ce la giocheremo fino alla fine”.


TOP


RONALDINHO 6,5: Non è costante per tutti i 90 minuti ma appena prende palla Dinho crea occasioni da gol. Gioca praticamente sul posto ma quando fa mezze accelerate fa venire i brividi a Sorrentino. Prende un palo e mete Inzaghi e Beckham davanti alla porta.

CLARENCE SEEDORF 7: Sempre decisivo quando conta. Il gol è super,come la sua personalità. E' un campione vero e quando è in palla è decisivo

FLOP

GENNARO GATTUSO 5: Righio non è in forma e si vede. Sbaglia passaggi e appoggi elementari, ma quel che più preoccupa è che rincorre affannosamente Marcolini e Rigoni



ANDREA PIRLO 5: Altre cattive notizie in chiave mondiale. Gioca a ritmi blandi (ancora più blandi del suo solito) e spesso pasticcia anche in disimpegno. Ora il Milan ha bisogno dei suoi gol e dei suoi assist, deve tornare ad essere decisivo


IL TABELLINO

Milan (4-3-1-2): Abbiati 6,5; Abate 5 (46' pt Oddo 6,5), Thiago Silva 6, Favalli 5, Zambrotta 5,5; Gattuso 5,5 (12' st F.Inzaghi 6,5), Pirlo 5 (34' st Seedorf 7), Ambrosini 6; Beckham 5,5, Borriello 6,5, Ronaldinho 6,5. A disp.: Dida, Kaladze, Jankulovski, Flamini. All.: Leonardo.

Chievo (4-4-2): Sorrentino 7; Sardo 6, Mandelli 6 (35' st Morero sv), Yepes 6,5, Mantovani 6,5; Luciano 7,5, Rigoni 6, Marcolini 6,5 (35' st Bentivoglio sv); Pinzi 6,5; De Paula 5,5 (28' st Ariatti 6), Pellissier 6. A disposizione: Squizzi, Morero, Jokic, Bogdani, Granoche. All.: Di Carlo

Marcatori: 46' st Seedorf (M)

Arbitro: Morganti

Ammoniti: Mandelli (C), Rigoni (C), Zambrotta (M), Luciano (C), Pinzi (C)


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magia di Seedorf e il Milan è a -1 dall'Inter

MilanoToday è in caricamento