Milan, closing ufficiale: il club non è più di Silvio Berlusconi, il Diavolo passa ai cinesi

Ufficializzato il passaggio di proprietà. Le firme per il closing sono arrivate. I dettagli

Le firme sulle carte per il closing sono arrivate. Il Milan, da giovedì 13 aprile, non è più di Silvio Berlusconi, l’uomo che ha portato il Diavolo a diventare uno dei club con più trofei al mondo (l'addio con la lettera ai tifosi). 

VIDEO | La storia del Milan di Berlusconivideo-30

La parola fine sulla telenovela closing è arrivata in mattinata, quando Fininvest - proprietaria del club di via Aldo Rossi - ha ricevuto l’ultimo bonifico da 370 milioni di euro dalla Rossoneri Sport Investment Lux, la società lussemburghese creata ad hoc da David Han Li e Yonghong Li. A certificare il passaggio di proprietà, prima della sigla del notaio, sono stati David Han Li, capo cordata dei cinesi, e l'ad di Fininvest Danilo Pellegrino. 

Proprio Yonghong sarà quindi il nuovo presidente del club e avrà al suo fianco Han Li, direttore esecutivo della società. Non è escluso, al momento, che in futuro possano entrare nuovi soci nella cordata, ma ciò che è certo - finalmente, per i tifosi del Milan - è che, dopo le caparre, sono arrivati i soldi per concludere l’affare e trasformare il Milan in cinese, con Berlusconi che ha rifiutato anche la presidenza onoraria.  

Tecnicamente, e non è una questione da poco, il bonifico emesso dalla Rossoneri Sport Investment Lux è di 190 milioni, mentre il resto della quota arriverà dal fondo americano Elliot. 

“Fininvest - si legge in un comunicato congiunto dell’azienda di Berlusconi e della società ‘cinese’ - ha oggi finalizzato la cessione alla Rossoneri Sport Investment Lux dell’intera partecipazione, pari al 99,93%, detenuta nell’AC Milan”.

“La finalizzazione odierna dà piena esecuzione al contratto di compravendita firmato dall’amministratore delegato di Fininvest, Danilo Pellegrino, e da David Han Li, rappresentante di Rossoneri Sport Investment Lux, il 5 agosto 2016 e rinnovato il 24 marzo scorso”.

Gli estremi dell’accordo sono quelli resi noti a suo tempo e prevedono una valutazione complessiva dell’AC Milan pari a 740 milioni di Euro, comprensivi di una situazione debitoria stimata al 30 giugno 2016, come da intese fra le parti, in circa 220 milioni di Euro. A quanto incassato da Fininvest si aggiungono 90 milioni di Euro a titolo di rimborso dei versamenti in conto capitale eseguiti dalla stessa Fininvest a favore del Milan dal 1° luglio 2016 ad oggi”.

“Gli acquirenti hanno confermato l’impegno a compiere importanti interventi di ricapitalizzazione e rafforzamento patrimoniale e finanziario di AC Milan. Nella giornata di domani, venerdì 14 aprile, - conclude la nota - l’Assemblea dei Soci dell’AC Milan riunita in prima convocazione provvederà, fra l’altro, a deliberare in ordine alla nomina dei nuovi organi sociali della società”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trentuno anni, ventinove trofei: Silvio, "re" del Milan

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un pullman di linea: turista milanese muore sul Lago Maggiore

  • Lotto, doppia vincita record a Cassano Magnago: due quaterne da oltre 400mila euro

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Milano, incentivi fino a 21mila euro per le partite Iva che cambiano auto: come chiederli

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento