rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Milan - Empoli 1-1 | San Siro manda tutti "al Diavolo"

Gli uomini di Inzaghi giocano male e pareggiano con l'Empoli, tirando una sola volta in porta. San Siro, alla fine, non perdona

Una colonna sonora triste. La stessa "canzone" di una stagione intera. Fischi al 14' dagli spalti di San Siro, fischi alla fine dagli stessi spalti. In mezzo una vera e propria esibizione dell'Empoli, che annichilisce - anche se non nel risultato - un Milan troppo brutto per essere vero. Benissimo i ragazzi di Sarri, che palla a terra danno spettacolo di fronte a un Milan abulico e senza idee, che mette a referto un solo tiro in porta in novanta minuti. A conti fatti, forse, a recriminare è proprio l'Empoli. E San Siro sembra averlo capito. 

La prima occasione del match è dell'Empoli e arriva subito. Minuto 3: Valdifiori lancia a memoria per Pucciarielli, che brucia Paletta in velocità e calcia in porta, ma il tiro dell'attaccante empolese è fuori misura. Cinque minuti ed è ancora Empoli, con Mario Rui che cerca il gol dell'anno e ci va vicino. Il terzino portoghese vede Diego Lopez fuori dai pali e dalla linea di centrocampo lascia partire un tiro perfetto, che pizzica l'incrocio dei pali e finisce fuori. Dopo due grandi paure, il Milan si sistema meglio in campo e limita il possesso palla - sempre bello da vedere - degli avversari. Ma di occasioni, per i padroni di casa, neanche l'ombra. Almeno fino al 40', quando Menez porta palla per quaranta metri e allarga per Bonaventura, che di prima la mette in mezzo per Destro. L'attaccante ex Roma fa quello che sa fare meglio e in estirada la mette in rete per l'1-0 dei suoi. 

Il gol, però, non sveglia il Milan. E non "ammazza" l'Empoli, che nel secondo tempo riprende da dove lasciato nel primo. E la pressione dei ragazzi di Sarri al 23' viene premiata. Hysaj crossa dalla trequarti, Paletta guarda il pallone ma non l'uomo e per Maccarone è un gioco da ragazzi fare 1-1 di testa. Il Milan va ulteriormente in bambola e al 38' Diego Lopez la combina grossa. Il portiere prima rinvia sui piedi di un avversario, poi para su Tavano lanciato a rete, ma fuori dall'area: punizione e rosso diretto per l'ex estremo difensore del Real Madrid. Per fortuna del Milan non succede quasi nient'altro, se non l'infortunio di Paletta, che si fa male da solo e costringe i suoi a giocare in nove gli ultimi tre minuti. 

E alla fine sono fischi per tutti. 

MILAN - EMPOLI 1-1

MILAN: Diego Lopez; Rami, Alex (7' pt Bocchetti), Paletta, Antonelli; Honda (35' st Cerci), Poli, De Jong, Bonaventura; Menez, Destro (39' st Abbiati). A disp.: Gori, Essien, Felicioli, Mastalli, Suso, Van Ginkel, Di Molfetta, Pazzini. All. Filippo Inzaghi.

EMPOLI: Sepe; Hysaj, Tonelli, Rugani, Mario Rui; Vecino (9' st Verdi), Valdifiori, Croce (37' st Signorelli); Zielinski; Pucciarelli (18' st Tavano), Maccarone. A disp.: Pugliesi, Bossi, Somma, Barba, Laurini, Diousse, Brillante, Mchelidze. All. Maurizio Sarri.

ARBITRO: Valeri di Roma.

MARCATORI: 39' pt Destro (M), 23' st Maccarone (M), 

NOTE - Espulso al 38' st Diego Lopez per una parata con le mani fuori area. Ammoniti Rami (M), Antonelli (M), Paletta (M), Verdi (E), Tonelli

Migliori Today
Valdifiori 7: E' il cervello e il metronomo di questo Empoli che gioca benissimo. Non tocca mai il pallone più di due volte e non è un caso;
Mario Rui 6.5: Stravince il duello con Honda prima e Cerci poi. Quel tiro da centrocampo avrebbe meritato maggiore fortuna;

Peggiori Today
Rami 5: Non è facile per un difensore centrale fare il terzino, ma lui fa il possibile per rendere il compito ancora più difficile;
Paletta 5: Sul gol di Maccarone guarda la palla e non l'uomo: e i risultati si vedono;
Menez 5: Non la prende praticamente mai e non si vede mai. Non aiuta la squadra: non riparte e non difende. In giornata decisamente no. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan - Empoli 1-1 | San Siro manda tutti "al Diavolo"

MilanoToday è in caricamento