Sport

La magia di Ibrahimovic stende la Fiorentina 1 - 0

Un gol in acrobazia dello svedese alla fine del primo tempo e i rossoneri congelano il primo posto in classifica. Nella ripresa l'arbitro Damato giudica regolare un mani di Donadel in area

ibrahimovicZlatan è così: fa una magia, se ne vanta ma poi fa il leader e pensa alla squadra. Ibradipendenza per il Milan? Forse si, ma lui nega nella conferenza stampa post-partita: “Secondo me non è così, perchè siamo una squadra grande, siamo dipendenti da tutti i giocatori. Io non potevo fare il mio lavoro senza i miei compagni, senza di loro niente è possibile. Pato e Inzaghi mancano tanto, ma siamo dipendenti anche da quelli che giocano meno. Questo fa la differenza nella squadra, non le individualità”. Sembra quasi timido lo spocchioso Zlatan che per la seconda volta consecutiva segna e regala tre punti al Milan, 6 di fila.

Il Diavolo vuole prendere il largo in classifica, i Viola cercano conferme nonostante la pesanti assenze di Mutu, Frey e Montolivo ma dopo un solo minuto sono i padroni di casa a rendersi pericolosi con Bonera, che infiamma subito il match. Il destro violentissimo dell'ex Parma impegna Boruc e il pallone termina in corner. La Fiorentina non sta a guardare, anzi. E' da calcio piazzato che i toscani sono pericolosi. Al 7' c'è lavoro per Abbiati che deve volare per disinnescare una punizione di D'Agostino. Passano pochi minuti e da calcio d'angolo è Kroldrup a chiamare Abbiati, che si fa trovare pronto. Al 25' il Milan si sveglia grazie a un disimpegno errato della difesa Viola. Gattuso recupera la palla e scambia con Robinho, ma Boruc gli chiude la strada. Passano 60 secondi e Robinho trova Seedorf che la lascia partire un bel destro a giro, ma il portiere ex Celtic Glasgow si allunga e dice di no. I ragazzi di Allegri continuano con il forcing e nei secondi finali del primo tempo passano in vantaggio: cross di Thiago Silva dalla treqaurti, Comotto esce male e svirgola, Ibra ne approfitta, stoppa, e in girata fredda Boruc. Grande rovesciata di Ibra: 1 a 0 Milan.

La ripresa si apre sulla falsa riga del primo tempo, con Robinho e Seedorf subito vicini al raddoppio. Passano pochi minuti e Flamini, dopo una bella incursione centra per Robinho, ma il cross del francese è debole e la Fiorentina si salva. Al 55', episodio da moviola in area rossonera. Cerci anticipa Zambrotta, che si allunga e lo stende, per Damato è tutto regolare. Passa un minuto e il Milan da calcio d'angolo si rifa pericoloso: cross in area e Alessandro Nesta da ottima posizione ha il colpo del ko, ma il colpo di testa dell'ex Lazio è centrale. Al 64' ancora episodio da moviola: Flamini crossa e Donadel respinge col braccio in scivolata, per Damato non ci sono gli estremi per il rigore. La Fiorentina cerca il pari, ma il Milan in contropiede è sempre pericoloso con le ripartenze e va il tiro con Ibrahimovic e il neo entrato Boateng. I Viola per non mollano: Gilardino lavora un bel pallone e lo serve a Ljajic ma Abbiati è super e nega il pareggio al serbo. I ragazzi di Mihajlovic ci provano fino all'ultimo ma sono costretti a finire in 10 a causa dell'espulsione di  Kroldrup per proteste. Non c'è più tempo e il Milan vince grazie al settimo sigillo di Ibrahimovic, i Viola si sono svegliati troppo tardi.

TOP


CHRISTIAN ABBIATI 7,5: Premiare Ibrahimovic era troppo scontato. Il portiere del Milan è decisivo quanto la punta svedese e compie almeno 3 interventi decisivi. Ben tornato

FLOP

GIANLUCA ZAMBROTTA 5: Il terzino di Allegri, dopo tante prove positive, fa un passo indietro. Spinge poco e non crossa mai


TABELLINO

Milan (4-3-1-2): Abbiati 7,5; Bonera 5,5, Nesta 6, Thiago Silva 6,5, Zambrotta 5; Gattuso 6, Ambrosini 6,5, Flamini 6,5; Seedorf 5,5 (42' st Ronaldinho sv); Ibrahimovic 7,5, Robinho 6,5 (32' st Boateng 6,5). A disp.: Amelia, Sokratis, Yepes, Jankulovski, Strasser. All.: Allegri.

Fiorentina (4-2-3-1): Boruc 6,5; Comotto 5,5, Natali 6 (1' st Camporese 6), Kroldrup 6,5, Pasqual 5,5; Donadel 5,5, D'Agostino 6,5; Marchionni 5 (31' st Vargas 6), Ljajic 6,5, Cerci 5 (15' st Santana 6); Gilardino 6. A disp.: Avramov, De Silvestri, Bolatti, Babacar. All.: Mihajlovic.

Arbitro: Damato

Marcatori: 45' Ibrahimovic (M)

Ammoniti: Flamini (M), Ibrahimovic (M)


Espulso: 48' st Kroldrup (F) per proteste

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La magia di Ibrahimovic stende la Fiorentina 1 - 0

MilanoToday è in caricamento