Sport

Ibracadabra illuminata la serata di San Siro

I rossoneri si impongono grazie a un gol dello svedese in apertura del secondo tempo e batto un buon Genoa per 1 a 0. Ottima prova di un ritrovato Gattuso. Male Dinho

Con un morbidissimo pallonetto, complice anche il suo famoso 47 di piede, Zlatan Ibrahimovic decide il primo anticipo della quinta giornata firmando il gol che vale i tre punti nella sfida contro il Genoa (1-0). I ragazzi di Allegri ritrovano così la vittoria in campionato che mancava addirittura dalla prima giornata. Oltre ad Ibra le note liete per Allegri arrivano dalle prestazioni confortanti di Gattuso (instancabile motorino a centrocampo),  e Robinho (funambolo estroso che ispira la manovra milanista). Male invece Ronaldinho e Pirlo ancora troppo lontani dalla forma migliore.

Sono però gli uomini di Gasperini, nel primo tempo, i padroni del gioco. I rossoblu vanno vicinissimi al vantaggio con Palacio che colpisce il palo e Chico che a botta sicura colpisce di testa ma trova il muro di Abbiati. E mentra Toni fa a sportellate con Nesta e Thiago Silva, il centrocampo del Milan è costretto a rincorrere troppo Veloso e compagni. Nel secondo tempo arriva subito il gol del vantaggio rossonero: Pirlo, in una delle poche cose buone del suo match, lancia col compasso Zlatan Ibrahimovic che beffa Dainelli e Ranocchia in velocità e infila con un pallonetto la porta difesa da Eduardo. Il Genoa piano piano si scioglie e il Milan gestisce il vantaggio senza affanni. Finisce 1-0 per il Milan che si porta a quota otto punti ad un passo dalla vetta.

Massimiliano Allegri, ai microfoni di Milan Channel,a fine gara esalta Ibra e il suo Diavolo: “E' stato difficile sbloccare la partita perchè il Genoa ci ha concesso pochissimi spazi. Nel secondo tempo per fortuna abbiamo sfruttato l'occasione giusta e poi siamo stati bravi anche a difendere. L'ingresso di Seedorf ci ha dato molta qualità. Gattuso è molto importante per questa squadra, e dopo l'infortunio dello scorso anno, è straordinario il modo in cui si è ripreso. Ibra è un campione, fortissimo tecnicamente, ha carattere e grinta. Nei momenti peggiori la squadra deve unirsi, come ha dimostrato anche stasera”.  

TOP

GENNARO GATTUSO: Gattuso torna 'ringhio' e aggressivo come da troppo tempo non si vedeva. Se si dovesse confermare sarebbe una gran notizia per Allegri

FLOP

RONALDINHO 5: Il brasiliano è ancora lontano dal suo migliore stato di forma. Dinho è troppo spesso alla ricerca della sua vera posizione in campo, si isola troppo. Fumoso

TABELLINO


Milan (4-3-3): Abbiati 6,5; Abate 6, Nesta 6, Thiago Silva 6, Antonini 5,5; Gattuso 6,5 (22' st Flamini 5,5), Pirlo 5,5, Boateng 6; Robinho 6,5, Ibrahimovic 7, Ronaldinho 5 (26' st Seedorf 6). A disp.: Amelia, Zambrotta, Sokratis, Yepes, F.Inzaghi. All.: Allegri


Genoa (4-4-3): Eduardo 6,5; Chico 6 (12' st Sculli 6), Dainelli 5, Ranocchia 5, Criscito 5,5; Rafinha 5,5, Veloso 6 (21' st Milanetto 6), Kharja 6; Palacio 6,5 (37' st Rudolf sv), Toni 6, Mesto 6. A disp.: Scarpi, M. Rossi, Kaladze, Moretti. All.: Gasperini


Arbitro: Valeri
Marcatori: 4' st Ibrahimovic
Ammoniti: Rafinha (G), Pirlo (M), Sculli (G)
Espulsi: -

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ibracadabra illuminata la serata di San Siro

MilanoToday è in caricamento