rotate-mobile
Sport

Milan-Inter 0-1 | Il derby è nerazzurro: la firma è di Samuel

Un gol di Samuel dopo 4 minuti di gioco decide la partita di San Siro. Nerazzurri in 10 ad inizio ripresa dopo l'espulsione di Nagatomo. Milan confusionario ed evanescente

Nel posticipo della 7^ giornata di Serie A, l'Inter vince 1 a 0 contro il Milan. Il derby della Madunina viene deciso da Walter Adrian Samuel dopo 4 minuti. 'The wall' stacca di testa e batte tutti. A proposito di muro, l'Inter dietro è un fortino e con l'espulsione di Yuto Nagatomo, ad inizio ripresa, si arrocca dietro e difende la vittoria nella notte di San Siro. 

IL MATCH -  Un boato di fischi e insulti da parte del pubblico milanista ha accolto l'ingresso in campo dell'ex rossonero Cassano e del resto dell'Inter per il riscaldamento prima del derby. Il barese dal canto suo si è girato verso la Curva Nord occupata dai tifosi nerazzurri applaudendoli. A Cassano sono 'dedicatì anche diversi striscioni poco gentili. Uno recita 'Cassano gioca con il cuore', con un cuore spezzato al posto della 'o'. Su un altro si legge: 'Barese tu volevi fà u milanese e alla fine sei cinese', con un riferimento ai nuovi azionisti orientali dell'Inter. Come previsto lo stadio non è tutto esaurito: dei circa 75mila biglietti a disposizione alle 18 ne erano stati venduti 71.811. Sarà un Milan-Inter senza presidenti: Berlusconi è in Russia per festeggiare il compleanno dell'amico Putin, Moratti per tradizione non va a vedere i derby in trasferta. Milito prova l'affondo centrale, ma la difesa del Milan si chiude bene. Al 4' l'Inter passa in vantaggio. 

Da un calcio di punizione, contestato da Allegri, i nerazzurri trovano lo stacco vincente di Samuel che fa 1 a 0 gioendo sotto la Nord nerazzurra. Rispetto alle formazioni annunciato, Nagatomo gioca a destra e Zanetti a sinistra nel centrocampo dell'Inter. Al 6' clamorosa occasione per Milito: Abbiati sbaglia tutto e libera il Principe che, a tu per tu con il portiere spara addosso al numero 1 milanista. El Shaarawy cambia gioco e cerca Emanuelson sulla destra, ma il suggerimento è troppo lungo: Milan un po' confuso in questo avvio. Occasione per il Milan: al 14' Montolivo, dai 30 metri, ci prova col destro ma la palla esce di poco.
 
Handanovic in ritardo. Corner per il Milan: Emanuelson mette al centro, pallone respinto dalla difesa dell'Inter, arriva da lontano Bonera che prova un coraggioso destro al volo ma spedisce il pallone nel primo anello. Il Milan attacca ora a testa bassa ma l'Inter quando riparte fa male. Il ritmo adesso è rallentato dopo un avvio di fuoco. Al 30' occasione per il Milan: Bonera scappa via e crossa per Boateng. Destro di prima e palla fuori di poco. Al 36' Emanuelson recupera palla sulla trequarti avversaria con un grande intervento in scivolata su Juan Jesus, il pallone finisce a Boateng che solo al limite dell'area calcia sul fondo. Numero di Bojan che prova il destro da posizione angolatissima, Handanovic non si fa sorprendere e devia in corner al 44'.
 

Ecco le foto di Milan-Inter | by Infophoto

 
Si riparte con una novità: nell'Inter c'è Guarin al posto di Coutinho. Stramaccioni preferisce dare maggiore copertura al centrocampo. Passano 2 minuti e 30 secondi e cambia ancora il match: Nagatomo prende la palla con il braccio: secondo giallo per il giapponese. Inter in 10. Zanetti scivola indietro al posto di Nagatomo e anche Cassano scala, Stramaccioni ricorre a un prudentissimo 4-4-1. Nel Milan fuori Bonera e dentro Abate. Cambio anche per Stramaccioni: fuori Cassano, fischiatissimo, dentro Pereira. Destro dalla lunga distanza di Montolivo, pallone in curva. Si gioca a scacchi ormai: fuori De Sciglio e dentro Robinho. Gran pressione del Milan alla caccia del pareggio: l'Inter è schiacciatissima. Emanuelson arretra nel ruolo di terzino sinistro, davanti tridente Robinho-El Shaarawy-Bojan. Sinistro da fuori di Bojan, conclusione debole e sul fondo. Al 19' ancora Montolivo da fuori, Handanovic respinge male e poi Bojan non sfrutta la respinta. Milan vicino al pareggio con un'azione fotocopia: Montolivo tira, Handonovic respinge ma Bojan scivola goffamente.
 
Al 23' Alvaro Pereira ci prova da fuori, pallone sopra la traversa. Ultimi cambi: nel Milan Pazzini prende il posto di El Shaarawy, nell'Inter fuori Milito e dentro Palacio. Al 30' splendido cross di Robinho, Pazzini in spaccata non trova il pallone da distanza ravvicinata. Ancora Milan vicino al gol: cross di Emanuelson sul secondo palo, Robinho rimette al centro, Pazzini da due passi sbuccia il pallone che si impenna, Handanovic interviene per smanacciare e subisce il fallo dello stesso Pazzini. Al 37' il Milan protesta: Robinho cade in area dopo un contatto con Samuel. Per Valeri non è rigore ed è giallo per Pazzini che protesta. Yepes in costante proiezione offensiva tocca per l'inserimento di Robinho, fermato in fuorigioco. Il Milan non ne ha più, l'Inter vince il derby.
 

LE PAGELLE DEL MATCH

 
TABELLINO: Milan-Inter 0-1
Milan (4-2-3-1): Abbiati; Bonera (5' st Abate), Yepes, Mexes, De Sciglio (12' Robinho); De Jong, Montolivo; Emanuelson, Boateng, El Sharaawy (25' st Pazzini); Bojan. A disposizione: Amelia, Zapata, Acerbi, Antonini, Constant, Ambrosini, Flamini, Nocerino, Niang. All.: Allegri.
Inter (3-4-1-2): Handanovic; Ranocchia, Samuel, Juan Jesus; Zanetti, Gargano, Cambiasso, Nagatomo; Coutinho (1' st Guarin); Milito (26' st Palacio), Cassano (7' st Pereira). A disposizione: Castellazzi, Belec, Jonathan, Silvestre, Obi, Mudingayi, Bianchetti, Duncan, Livaja. All.: Stramaccioni.
Arbitro: Valeri
Ammoniti: Boateng, Mexes, De Jong, Pazzini (M), Juan Jesus, Ranocchia (I)
Espulsi: 3' st Nagatomo (I) per doppia ammonizione
Marcatori: 3' Samuel
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Inter 0-1 | Il derby è nerazzurro: la firma è di Samuel

MilanoToday è in caricamento