rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Milan-Inter 0-1 | Interregno: Milito si riprende il Principato nel derby

L'Inter ritorna nella lotta scudetto con prepotenza: vinto il derby dopo tre sconfitte consecutive, a segno ancora Milito. Per il Milan partita fumosa: Pato (fantasma) fischiato

Il Principe si è ripreso il regno. L'uomo derby è Diego Milito, lo stesso giocatore che, fino a tre mesi fa, sembrava la pallida ombra del campione che fu: va ancora a segno, e l'inter rientra prepotentemente nella lotta scudetto, complice il rallentamento di Juventus (pareggio col Cagliari) e l'Udinese (sconfitta a Genova). Per il Milan un derby impalpabile: non si è visto granchè oltre a una traversa di Van Bommel. Tanta confusione, Ibra e Pato (fischiato al momento dell'uscita) con le polveri bagnate. La Juve rimane in testa a 38 punti; i rossoneri non si schiodano da quota 37. Inter a -6.

IL MATCH, PRIMO TEMPO - A Milano c'è nebbia, freddo e terreno da "torbiera" artica. Le squadre sono molto contratte, e i primi venti minuti scivolano senza clamori. A Thiago Motta viene annullato un gol, dopo una  bella inzuccata di testa; ma è nettamente in fuorigioco. Poi scaramucce, qualche lampo di Pato e Ibrahimovic, ma poche palle giocabili. La prima frazione di gioco si accende solo nel finale. Prima è l'Inter vicina al vantaggio: Nagatomo crossa, Nocerino si "dimentica" Alvarez che stoppa di destro e tira col piede opposto. Abbiati blocca. Il Milan spinge tantissimo, vuole passare prima della fine del tempo. Van Bommel arriva a traino, botta a colpo sicuro con pallone che si alza e colpisce la traversa. Non passano neanche 5 secondi che nel proseguimento dell'azione Emanuelson in scivolata costringe Julio Cesar al miracolo. E' il 44'. Ancora qualche scaramuccia, con il Milan che preme, e tutti a bere un the caldo. 

Derby Milan-Inter © Tm News/Infophoto

SECONDO TEMPO - Il secondo tempo comincia senza cambi. Solito equilibrio di fondo, con lieve predominio del Milan, ma nessuno riesce a essere pericoloso, finchè non c'è la fiammata nerazzurra. Palla vagante da destra a sinistra, Abate liscia clamorosamente, raccoglie la sfera Milito: scatto breve e tiro lento ma chirurgico (piattone sinistro) sul palo più lontano. Abbiati non può nulla: è 0-1, al 9' st. L'Inter prende coraggio: prima bella botta dalla distanza di Nagatomo, poi Alvarez svirgola sul fondo. Siamo al 17' st. Al 21' st, poi, entra Chivu ed esce Alvarez. A venti minuti dalla fine segni di Milan. Van Bommel (tra i migliori dei suoi) per Ibra, che prova un improbabile esterno destro dalla distanza: palla che si spegne sul fondo. Sulla ripartenza, risposta di Nagatomo (attivissimo) che spara "in bocca" ad Abbiati. Al 31' st fiammata Milan: Ibrahimovic impazza sulla fascia, mette in mezzo, Nocerino aggancia e spizzica per Pato che nell'area piccola non riesce a controllare. Entrano El Shaarawy, Robinho e Seedorf. Proprio l'olandesce "scalda" le mani a Julio Cesar, con il suo classico tiro di collo ad uscire. Poi è lo stesso Robinho a trovarsi davanti all'estremo difensore nerazzuro, ma ancora nulla di fatto. L'Inter resiste (senza troppi patemi a dire la verità) e si porta a casa bottino pieno.

>> LE PAGELLE <<

COMMENTI - "Stiamo facendo passi da gigante, giocando bene - ha detto Claudio Ranieri, allenatore interista ai microfoni di Sky Sport -. Non parliamo ancora di scudetto, ma cerchiamo di vivere partita per partita, giornata dopo giornata. Tevez? Mai dire mai". "La partita l'abbiamo fatta noi - replica Massimiliano Allegri, coach milanista -, loro ci hanno aspettato e hanno colpito in contropiede. Dovevamo stare attenti a non fare errori, e purtroppo ne abbiamo commesso uno che ci ha punito. Abbiamo perso un match, ma la prospettiva non cambia: eravamo in testa al campionato la scorsa settimana e continueremo a lottare per lo scudetto fino alla fine dell'anno". 

 

TABELLINO

MILAN: 32 Abbiati; 20 Abate, 13 Nesta, 33 Thiago Silva, 19 Zambrotta (21'st 70 Robinho); 27 Boateng, 4 Van Bommel, 22 Nocerino (35'st 10 Seedorf); 28 Emanuelson; 7 Pato (38'st 92 El Shaarawy), 11 Ibrahimovic. A disp.: 1 Amelia, 5 Mexes, 23 Ambrosini, 25 Bonera. All.: Allegri.

INTER: 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 55 Nagatomo; 4 Zanetti, 8 Thiago Motta, 19 Cambiasso, 11 Alvarez (22'st 26 Chivu); 22 Milito (31'st 10 Sneijder), 7 Pazzini (45'st 9 Forlan). A disp.: 12 Castellazzi, 20 Obi, 23 Ranocchia, 37 Faraoni. All.: Ranieri.

ARBITRO: Orsato di Schio
MARCATORI: 9' st Milito
NOTE: ammoniti Nesta (M), Thiago Silva (M), Boateng (M) e Thiago Motta (I). Campo in discrete condizioni, anche se pesante. Stadio esaurito, serata fredda, con -2 gradi. 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Inter 0-1 | Interregno: Milito si riprende il Principato nel derby

MilanoToday è in caricamento