Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport

Milan-Juve 0-1, la coppa Italia è bianconera: Diavolo senza “tituli” e senza Europa League

Il Milan gioca una grande partita e mette sotto la Juventus per lunghi tratti del match. Ma non basta. Decide Morata al 110'. Il Diavolo è fuori dall'Europa per il terzo anno di fila. La cronaca

Ritrovato il feeling tra i tifosi e il Milan - Foto da Tw Enrico Turato

Doveva essere la gara per ritrovare l'amore dei tifosi. La partita per far rinascere l’orgoglio rossonero. Novanta minuti per salvare il futuro e guadagnare l’Europa League. Ma la missione, al Milan di Cristian Brocchi, riesce soltanto a metà perché i rossoneri - autori forse della miglior partita della stagione - si arrendono 1-0 alla Juve dopo una partita interminabile e a tratti addirittura dominata. 

Il primo tempo, anche grazie alla bella intuizione di Cristian Brocchi che schiera i suoi con un inedito 4-3-3, è infatti a forte tinte rossonere. Il Diavolo pressa alto, chiude tutti gli spazzi, isola Dybala e Mandzukic e costringe la Juve a giocare male. Così, il campo e le occasioni sono tutte per Montolivo e compagni. Il primo squillo arriva al 13’, con Bonaventura che si avventa su un bel cross di Calabria e gira fuori. L’occasione più grande, però, arriva al 24’. Ancora Bovantura entra in area, punta l’avversario e tira a incrociare sul primo palo: ci vuole un super Neto per dire di no al numero 28 rossonero. La Juve sbanda, ma non affonda. Il Milan ci mette il cuore come chiesto più volte dal suo presidente e dal suo allenatore e cancella, almeno sul campo, i 34 punti di differenza in classifica con i campioni d’Italia. 

E di cuore, i rossoneri, ce ne mettono eccome: tanto da annullare la Juve per tutti i 90’. Perché anche nel secondo tempo a farsi preferire è il Milan: attento, concentrato, di sicuro meno pericoloso ma finalmente in sintonia con i propri tifosi, chiamati più e più volte a raccolta dai calciatori - capitan Montolivo su tutti - durante la partita. 

Ma il sogno, dopo un primo tempo supplementare scosso solo da Pogba e dalla rovesciata di Bacca, si interrompe al minuto 110. Lemina spacca in due il centrocampo rossonero, Cuadrado va via sulla destra e mette in mezzo: Morata, appena entrato in campo, fa quello che sa fare meglio e timbra l’1-0 bianconero, regalando ai bianconeri la coppa Italia. E spegnendo i sogni del Diavolo. 

Un Diavolo che, nonostante si appresti a vivere il terzo anno di fila lontano dalle competizioni europee - cosa mai successa - , qualcosa di buono da cui ripartire potrebbe averlo trovato proprio sul prato dell'Olimpico. Di sicuro, e non è poco, ha ritrovato l’orgoglio dei propri giocatori di vestire la maglia rossonera. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Juve 0-1, la coppa Italia è bianconera: Diavolo senza “tituli” e senza Europa League

MilanoToday è in caricamento