Sport

Il Milan va in bianco: 0 a 0 contro la Lazio

Un pareggio a reti bianche che va stretto ai rossoneri nonostante il dominio territoriale e il doppio palo di Ibrahimovic. Esordio con ko per Legrottaglie

La Lazio di Reja sbarca a Milano in cerca del colpaccio in casa della capolista dopo l'ultima convincente vittoria contro la Fiorentina. La sfida si preannuncia ricca d'interesse considerato che i capitolini, terzi in classifica con 40 punti, inseguono il Milan a sette lunghezze. Sul versante opposto i rossoneri ambiscono alla terza vittoria consecutiva, dopo Catania e Cesena, ma soprattutto ad incrementare il distacco dagli inseguitori biancocelesti.Numerosi gli assenti nelle file del Milan che deve rinunciare, oltre allo squalificato Van Bommel, ad Abate, Amelia, Boateng, Gattuso, Inzaghi, Nesta, Pirlo, Seedorf, Strasser e Zambrotta. Il tecnico rossonero opta per il 4-3-1-2 affidando l'attacco alla coppia Ibrahimovic-Pato supportata da Robinho alle spalle.Nella Lazio non ci sono Zarate squalificato e gli infortunati Floccari, Garrido e Rocchi così Reja si affida ad un modulo speculare posizionando Hernanes a ridosso delle due punte Sculli e Kozak.

Nel primo tempo la partita vivace, da segnalare un tiro di Ledesma dal limite parato in due tempi da Abbiati. Le due squadre vogliono vincera ma si rispetteno. C'è nervosismo e si accende anche una mischia dopo che involontariamente Gonzalez aveva colpito con la palla Emanuelson disteso a terra. Il tutto si conclude con le scuse del centrocampista uruguayano. Premono i rossoneri ma la Lazio, sebbene schiacciata nella propria metà, riesce a reggere l'urto dimostrando una buona compatezza sul piano difensivo. Le occasioni da gol latitano però. Al 33' grande azione del Milan: Flamini va in verticaler per Ibrahimovic che pesca il rimorchio di Emanuelson ma l'olandese calcia alle stelle. I rossoneri giocano meglio e collezionano occasioni potenziali ma al Diavolo manca sempre un centesimo per fare un Euro. Finisce a reti bianche il primo tempo di una gara vivace e combattuta con grande agonismo a tutto campo. Spingono i rossoneri ma la difesa ospite regge l'urto.

Il secondo tempo si apre con il forfait di Bonera, al suo posto il neo arrivato Legrottaglie. Al 53' super contropiede del Milan con Pato che serve Ibrahimovic il quale, dopo essersi accentrato, conclude a rete ma la palla carambola prima su un palo poi sull'altro. La Lazio si spaventa e arretra. Passano pochi minuti e ancora Ibra ci prova ma la sfera termina fuori. Si è svegliato Ibrahimovic. Spinge il Milan, la Lazio soffre e prova a difendersi. Allegri prova a cambiare marcia e sostituisce Pato con Cassano. La Lazio è alle corde e Biava, sulla linea, salva su Robinho. Alla mezzora ammonito Kozak dopo l'ennesima gomitata rifilata a Yepes. Il Milan contina il forcing ma la squadra di Reja resiste. Il tecnico friulano vede che i suoi sono stanchi e effettua un cambio: escono Gonzalez e Sculli, entrano Mauri e  Bresciano. Nuova forza per la Lazio in mezzo al campo. Sfortunato intanto Legrottaglie che abbandona il campo per infortunio. Al suo  posto ecco Sokratis. Il Milan ci prova ma l'assedio costante dei rossoneri non basta per battere gli organizzati e compatti biancocelesti che riescono a strappare un prezioso pareggio lottando letteralmente con i denti.


TABELLINO

MILAN-LAZIO 0-0

Milan (4-3-1-2): Abbiati 6; Oddo 6, Bonera 6 (1' st Legrottaglie 6, 38' st Papastathopoulos sv), Yepes 7, Antonini 6,5; Flamini 6, Thiago Silva 6, Emanuelson 5,5; Robinho 6; Pato 4,5 (18' st Cassano 5), Ibrahimovic 7. A disp.: Roma, Calvano, Jankulovski, Merkel. All.: Allegri 6

Lazio (4-4-1-1): Muslera 6; Lichtsteiner 6, Biava 7, Dias 7, Radu 6; Brocchi 6,5, Ledesma 5,5, Gonzalez 5 (29' st Bresciano sv); Hernanes 5; Sculli 6,5 (35' st Mauri sv), Kozak 5. A disp.: Berni, Stendardo, Scaloni, Matuzalem, Foggia. All.: Reja 6

Arbitro:  Damato
 
Marcatori: -

Ammoniti: Oddo (M), Kozak, Ledesma (L)

Espulsi: -

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Milan va in bianco: 0 a 0 contro la Lazio

MilanoToday è in caricamento