rotate-mobile
Sport

Milan-Lazio 3-0 | Pazzo e Boa: vittoria da Champions

Dopo 16 minuti Candreva viene espulso e nel finale di primo tempo Pazzini e Boateng sbloccano il match. Il Pazzo segna anche nella ripresa

Nell'anticipo del sabato tra Milan e Lazio finisce 3 a 0. Rossoneri avanti 2-0 al termine dei primi 45 minuti di gioco. L'episodio chiave al 16': Candreva stende El Shaarawy, in area o fuori? Il replay non chiarisce, ma l'arbitro Rizzoli espelle il centrocampista della Lazio.

Già in difficoltà in undici, la Lazio subisce per tutto il primo tempo e nel finale crolla sotto i colpi di Pazzini (40') e Boateng (44'). Tantissime le proteste dei laziali. Nella ripresa il 'Pazzo' segna ancora e chiude i giochi. Rossoneri terzi e avanti nella corsa alla Champions League.

LE SCELTE - Il Milan perde Balotelli, che paga gli strascichi del derby. Oltre a SuperMario, Allegri deve fare a meno dello squalificato Mexes e degli infortunati Bonera, Constant e Bojan, oltre a De Jong che rivedremo in campo nel prossimo campionato. Il tecnico schiera Abbiati in porta; in difesa Abate a destra, De Sciglio a sinistra, la coppia colombiana Zapata-Yepes al centro; a centrocampo Ambrosini davanti alla difesa, affiancato da Montolivo e Flamini; in attacco Boateng, Pazzini ed El Shaarawy.

Petkovic risponde con Marchetti tra i pali; difesa a quattro con Pereirinha a destra, Radu a sinistra, Biava e Dias centrali; a centrocampo Ledesma in regia, Candreva a destra, Lulic a sinistra, Gonzalez ed Hernanes alle spalle dell'unica punta Floccari. Fuori Brocchi, Klose, Konko, Mauri e Stankevicius.

PRIMO TEMPO - La Lazio parte bene ma è del Milan la prima palla gol: scambio Pazzini-El Shaarawy, il Faraone si libera al tiro da posizione angolata a pochi metri dalla porta, Marchetti è bravo ad uscire e chiudergli lo specchio respingendo con il corpo. Ancora Milan pericoloso al 4': El Shaarawy si infila nelle maglie della difesa della Lazio, supera Marchetti in dribbling ma si allarga troppo, arriva Pazzini che calcia da posizione angolata, Biava sulla linea salva.

Risposta della Lazio 60 secondi dopo: Candreva va sul fondo, tocca indietro per l'accorrente Floccari, destro dal limite facilmente parato da Abbiati. Inizio di partita davvero emozionante: già tre occasioni da gol nei primissimi minuti di gioco. Al minuto 11 bel cross di Pazzini per El Shaarawy, che anticipa di testa Pereirinha ma non trova la porta. Al 15' El Shaarawy cade in area: Candreva lo stende da dietro, per l'arbitro il fallo è avvenuto fuori dall'area ed è solo calcio di punizione.

L'arbitro ci ha pensato su un po', ma alla fine espelle Candreva per fallo da ultimo uomo. E' dura per la Lazio, che già stava soffrendo in undici. La squadra di Petkovic cerca di abbassare il ritmo della partita ogni volta che entra in possesso del pallone. Al 26' cross a rientrare di De Sciglio, Boateng ed El Shaarawy non ci arrivano, il pallone rimbalza nell'area piccola e si perde sul fondo sfiorando il palo.  Al 36' altro splendido cross di De Sciglio, Pazzini controlla in area e prova la girata al volo, pallone di poco sopra la traversa.

Milan in vantaggio al 40': destro in diagonale di Abate respinto da Marchetti, arriva El Shaarawy anticipato da Pereirinha, sul contatto il pallone schizza in mezzo all'area da dove Pazzini non può sbagliare: 1-0. La Lazio è frastornata e il Milan segna ancora: corner di El Shaarawy, colpo di testa di Pazzini respinto da Marchetti, arriva Boateng che da due passi realizza: 2-0 al 44'. Il primo tempo finisce così.

Le foto di Milan-Lazio by Infophoto

SECONDO TEMPO - Si riparte con una novità per parte: Allegri fa esordire Zaccardo in maglia rossonera, gli fa spazio Zapata. Nella Lazio c'è Cana al posto di Pereirinha. Con l'ingresso di Cana per Pereirinha, Petkovic passa alla difesa a tre. Al 60' terzo gol del Milan con Pazzini che da fuori area ha il tempo di prendere la mira e trafiggere Marchetti con una gran botta. E' notte fonda per la Lazio. Poco dopo altra azione travolgente del Milan con Boateng che dal limite dell'area prova una conclusione volante che si spegne sul fondo.

Allegri concede la standing ovation a Pazzini: dentro Niang. Al 70' El Shaarawy aveva l'occasione di fare il quarto gol ma tutto solo manda incredibilmente fuori. Esce Hernanes e dentro Ederson. Girandole di cambi nel finale. C'è spazio anche per Robinho e Saha. La partita non ha nulla di dire. Il Milan vince lo scontro diretto, sorpassa la Lazio ed ora è favorita per la corsa Champions.

TABELLINO MILAN-LAZIO 3-0
Milan (4-3-3):
Abbiati; Abate, Zapata (1' st Zaccardo), Yepes, De Sciglio; Flamini, Ambrosini, Montolivo; Boateng (30' st Robinho), Pazzini (22' st Niang), El Shaarawy. A disp.: Amelia, Gabriel, Antonini, Salamon, Muntari, Traorè, Nocerino. All. Allegri
Lazio (4-1-4-1): Marchetti; Pereirinha (1' st Cana), Biava, Dias, Radu; Ledesma; Candreva, Gonzalez, Hernanes (25' st Ederson), Lulic; Floccari (30' st Saha). A disp.: Bizzarri, Strakosha, Ciani, Onazi, Ederson, Kozak. All.: Petkovic
Arbitro: Rizzoli
Marcatori: 39' pt Pazzini (M). 43' pt Boateng (M), 14' st Pazzini (M)
Ammoniti: Pazzini (M), Biava (L), Boateng (M), Radu (L), Yepes (M)
Espulsi: Candreva (L)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Lazio 3-0 | Pazzo e Boa: vittoria da Champions

MilanoToday è in caricamento