Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

SuperPippo non basta contro il Real è 2 a 2

Ad Allegri non basta la doppietta di Inzaghi a battere il Real Madrid che pareggia al 94' con Pedro Leòn. Merengues nel primo tempo avanti con Higuaìn

Una partita strana quella di San Siro. Un match prima perso, poi vinto e poi pareggiato. Una sfida tra una squadra galattica e una squadra con tanto cuore e molte lacune tattica. Tutto questo è Milan – Real Madrid, finita 2 a 2. Massimiliano Allegri ripropone Ronaldinho dietro al duo Pato – Ibrahimovic. In difesa, nonostante la non perfetta condizione ritorna Thiago Silvia. José Mourinho torna a Milano e inizia subito la sua personalissima polemica con i tifosi milanisti. L'allenatore lusitano del Real, accolto da un boato di fischi al suo ingresso in campo, ha 'salutato' i tifosi avversari solo con tre dita, tante quanti sono i titoli vinti lo scorso anno sulla panchina dell'Inter.

Il Real nel primo tempo gioca meglio. Cristiano Ronaldo è una spina nel fianco, Di Maria è imprendibile e Ozil messo tra le linee fa male. Il Milan soffre ma ha comunque due buone occasioni con Ibrahimovic ma lo svedese pecca di superficialità. Le merengues insistono, Abbiati è super su Higuaìn, ma un minuto prima dell'intervallo il Milan capitola. Di Maria illumina per Higuaìn, 'El Pepita' non perdona e porta avanti il Real.

Nel secondo tempo Xabi Alonso e compagni fanno girare palla e gestiscono bene il ritmo del match. Allegri prova la carta a sorpresa: fuori Ronaldinho e dentro Filippo Inzaghi. Un boato accompagna l'ingresso di SuperPippo come se già si respirasse il profumo del gol. Il Milan però sembra sbilanciato e barcolla. Al 65' Pirlo mura Cristiano Ronaldo. Il Real appena avanza riesce a dare fastidio alla linea arretrata milanista. Poi al 67' cambia il match: Pepe cicca l'intervento, ne approfitta Ibrahimovic che mette in mezzo un pallone innocuo che Casillas non blocca, dal nulla appare Inzaghi che insacca. Passano pochi minuti e al 77' l'impossibile accade. Pirlo lancia Inzaghi in netto fuorigioco la punta approfitta dell'errore arbitrale e complice una pessima uscita a valanga di Casillas con un rasoterra velenoso che si insacca a fil di palo. San Siro esplode. Pippo Inzaghi con i due gol, supera Gerd Muller, 'der bomber' nella classifica dei cannonieri di tutti i tempi nelle competizioni Uefa raggiungendo Raùl. Il tedesco si e' fermato a quota 69, Inzaghi era a 68 ed ora lo scavalca andando a 70. Allegri inserisce Ambrosini e Seedorf nel tentativo di congelare il match. Mourinho risponde inserendo Benzema e Pedro Leòn provando il tutto per tutto. Il Real serra i ranghi. Ozil ci prova due volta ma Abbiati risponde presente. La partita sembra finita quando al 94'  Benzema libera molto bene Pedro Leòn che calcia potente e il pallone si insacca passando tra le gambe di Christian Abbiati: 2 a 2. Pareggio giusto, ma dal retrogusto amaro. Fortunatamente l'Auxerre ha battuto l'Ajax nell'altra partita del Girone.

TABELLINO

Milan (4-3-1-2): Abbiati 6; Abate 6, Nesta 6,5, Thiago Silva 6,5, Zambrotta 6; Gattuso 7 (39' st Seedorf), Pirlo 5,5, Boateng 5,5; Ronaldinho 4,5 (14' st Inzaghi 8); Pato 5 (27' st Ambrosini 6), Ibrahimovic 5,5. A disp.: Amelia, Antonini, Papasthatopoulos, Robinho. All.: Allegri

Real Madrid (4-2-3-1): Casillas 5; S. Ramos 7,5, Pepe 6 (35' st Pedro Leon 7), Carvalho 7, Marcelo 6,5; Xabi Alonso 6,5, Khedira 6,5; Di Maria 7, Ozil 6, Ronaldo 7; Higuain 6,5 (28' st Benzema 6,5). A disp.: Dudek, Arbeloa, Albiol, M. Diarra, Canales. All.: Mourinho

Arbitro: Webb (ING)

Marcatori: 45' Higuain, 49' st Pedro Leon (RM), 23' st e 33' st Inzaghi (M)

Ammoniti: Boateng, Abate, Ibrahimovic, Gattuso (M), Pepe, Carvalho (RM)

Espulsi: -

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SuperPippo non basta contro il Real è 2 a 2

MilanoToday è in caricamento