rotate-mobile
Sport

Moratti: "Mi piace Bielsa. Montella e Zeman sono bravi. Colpa di Gasp"

"La colpa per il disastro di questa stagione è di Gasperini, ha rovinato tutto. Stramaccioni se le vince tutte lo confermo. Maicon e Sneijder potevano dare molto di più", ha detto il presidente

Il presente è Andrea Stramaccioni, il futuro potrebbe essere Marcelo Bielsa. "È uno molto divertente e molto preparato, all'Inter servirebbe uno pazzo come lui, a noi non piace la gente noiosa, ci vuole qualcuno di divertente", parola di Massimo Moratti. Il presidente dell'Inter durante una chiacchierata informale nel cortile dell'Università Cattolica prosegue: "Villas Boas? Distante anni luce da Mourinho, però è giovane e potrebbe fare molto bene. Anche Montella è bravo, così come Zeman. È uno divertente e ha sempre contro tutti, anche quest'anno che col Pescara sta facendo molto bene". Per l'Inter è stata una stagione poco felice. Ma la colpa non è stata esclusivamente degli allenatori. Qualche giocatore ha reso meno del previsto. "Chi mi ha deluso di più? Forlan, ma c'è da dire che è stato a lungo infortunato". Il presidente prosegue: "Maicon e Sneijder potevano dare molto di più, pure Milito ha fatto poco anche se adesso sembra essersi ripreso. Invece non capisco come si faccia a parlare male di Cambiasso e Zanetti, due giocatori fantastici". Moratti poi torna su Gasperini. Alla domanda "È lui il problema della stagione dell'Inter?", risponde ammorbidendo il tiro: "Diciamo che siamo partiti così male che dopo era difficile ripartire. Che dopo lui possa essere un bravo tecnico. Con l'Inter non è andata cosi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moratti: "Mi piace Bielsa. Montella e Zeman sono bravi. Colpa di Gasp"

MilanoToday è in caricamento