rotate-mobile
Sport

Insulti all'Inter e agli interisti: multe per 4 calciatori del Milan (e per la società)

Multati 4 tesserati e il club dopo la festa scudetto dello scorso 23 maggio

Chi per un coro, chi per una maglietta, chi per uno striscione. Theo Hernandez, Rade Krunic, Mike Maignan e Alessandro Florenzi sono stati multati per la "violazione dell’articolo 4, comma 1, del codice di giustizia sportiva" dopo la festa scudetto del 23 maggio scorso sul pullman scoperto che aveva fatto il giro della città. I quattro - si legge in una nota della Figc - pagano "i comportamenti posti in essere in occasione dei festeggiamenti per la vittoria del campionato di Serie A". 

Hernandez, riporta il comunicato della Figc, pagherà 4mila euro per aver "reiteratamente intonato verso e con i tifosi festanti, anche mediante l’ausilio di un microfono atto ad amplificarne la voce, un coro offensivo, volgare e triviale rivolto nei confronti della società Fc Internazionale e dei suoi tifosi" e per aver "esposto uno striscione dal contenuto inequivocabilmente allusivo e per ciò stesso irriguardoso e offensivo" verso i nerazzurri. 

Lo striscione del caso è quel "la coppa Italia mettila nel cu***" che alcuni calciatori avevano esposto dal bus. Lo stesso che è costato a Krunic 5mila euro di sanzione e a Maignan altri 4mila. Tonali dovrà pagare 4mila euro, invece, per aver "indossato una maglietta avente sovraimpressa in bella mostra una frase dal contenuto grandemente offensivo, volgare e triviale rivolta nei confronti della società Fc Internaizonale". Il club rossonero, che come i calciatori ha patteggiato, è stato condannato al pagamento di 12mila euro di multa per responsabilità oggettiva. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti all'Inter e agli interisti: multe per 4 calciatori del Milan (e per la società)

MilanoToday è in caricamento