menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Napoli-Inter 4-2 | Mazzarri senza difesa: il ritorno al San Paolo è amaro

Higuain sblocca un match pirotecnico. Sempre nel primo tempo vanno in gol Cambiasso, Mertens, Dzemaili e Nagatomo. Callejon, nella ripresa, la chiude. Nel secondo tempo espulso Alvarez

L'Inter perde 4 a 2 contro il Napoli nel posticipo domenicale della 16^ giornata di Serie A. La partita, dopo pochi minuti, la sblocca Gonzalo Higauin. I partenopei insistono e colpiscono un palo clamoroso con Lorenzo Insigne. I nerazzurri però non si perdono d'animo e pareggiano con Esteban Cambiasso.

Subito dopo, però, Drijes Mertens riporta avanti i padroni di casa. La squadra di Walter Mazzarri subisce il colpo e Blerim Dzemaili fa 3 a 1. Il match, però, è tutt'altro che chiuso però perché prima dell'intervallo Yuto Nagatomo fa 3 a 2. Nel secondo tempo viene espulso Ricky Alvarez e José Callejon chiude i giochi nel finale.

LE SCELTE - Annunciate le formazioni, tante le sorprese proposte da Rafael Benitez. Tra i pali terza gara consecutiva per Rafael viste le non perfette condizioni fisiche di Reina. Confermato anche Fernandez al fianco da Albiol al centro della difesa, mentre sulla sinistra seconda gara consecutiva in campionato per Reveillere al posto di Armero. A centrocampo spicca l'assenza di Behrami, mentre sulla trequarti alle spalle di Higuain c'è Callejon nell'inedito ruolo di seconda punta. Insigne e Mertens i due esterni offensivi. Non cambia Walter Mazzarri che conferma il suo 3-5-1-1 con Guarin alle spalle di Palacio. In mezzo al cambio c'è Taider dal 1' con Kovacic che parte dalla panchina.

PRIMO TEMPO - Squadre molto corte in questi primi minuti di partita. Inter accorta e ben disposta sul terreno di gioco. In questi primi minuti è Mertens a giocare alle spalle di Higuain con Callejon a destra e Insigne a sinistra. Al 7' errore di Cambiasso. Ottima occasione per l'Inter sugli sviluppi del calcio d'angolo: l'argentino viene liberato per calciare da ottima posizione, ma impatta malissimo la sfera. Gol mangiato e gol fatto. 

Al 10' il Napoli passa con Higuain. Lancio di Inler dalla trequarti e respinta corta della difesa nerazzurra. Il pallone finisce sui piedi di Higuain che calcia al volo e batte un incolpevole Handanovic. Altra occasione per il Napoli, ma in questa circostanza Mertens è troppo egoista e invece di servire Higuain tenta una difficile conclusione dal limite dell'area: pallone tra le braccia del portiere. L'Inter prova ad avanzare con i suoi centrocampisti: prolungata azione nerazzurra sulla trequarti conclusa con una posizione di fuorigioco che ha tolto le castagne dal fuoco alla difesa partenopea.

Al 25' palo clamoroso di Insigne. Buona azione in verticale degli azzurri, Higuain serve Insigne che calcia da posizione defilata e colpisce il legno. Si salva l'Inter. Al 26' pericolosissimo schema su calcio d'angolo dell'Inter. Alvarez mette nell'area piccola un pallone velenoso che non trova la deviazione giusta. Al 30' occasione per Palacio. Difesa del Napoli sorpresa sullo schema da calcio piazzato dell'Inter. L'argentino ha la possibilità di calciare indisturbato da ottima posizione, ma non trova lo specchio della porta.

L'Inter è viva e pareggia con Cambiasso. Insistita azione di Guarin sulla corsia destra. Il colombiano resiste alle diverse marcature e mette al centro un pallone non troppo forte che finisce, comunque, sul secondo palo grazie anche al velo di Palacio. Cambiasso è ben appostato e tutto solo davanti a Rafael non sbaglia. La partita è bellissima è il Napoli torna avanti con Mertens. Dura tre minuti la situazione di parità al San Paolo. Prezioso lavoro di sponda al limite dell'area avversaria di Dzemaili che scarica coi tempi giusti su Mertens. L'ex PSV calcia di prima intenzione e con un bel tiro a giro batte Handanovic.

L'Inter subisce il colpo e il Napoli fa 3 a 1 con Blerim Dzemaili che dopo l'assist per la rete di Mertens spedisce il pallone in fondo al sacco a seguito di una respinta di Handanovic. Di Mertens il primo tiro che aveva impegnato il portiere sloveno. La partita, però, regala altre emozioni e Nagatomo, prima dell'intervallo fa 3 a 2. Dormita della difesa del Napoli sulla conclusione di Guarin. Il tiro del colombiano s'è trasformato in un assist per Nagatomo che da posizione favorevolissima ha spedito la sfera in fondo al sacco. Il primo tempo finisce così.

SECONDO TEMPO - Brutto fallo in mezzo al campo di Alvarez che rimedia subito un cartellino giallo in avvio di ripresa. Al 54' conclusione di Insigne da posizione quasi impossibile: nessun problema per Handanovic, ma era stata ottima l'apertura di Callejon nella circostanza. Buona conclusione del giapponese Nagatomo dai 25 metri poco dopo: il tiro è angolato, ma non sorprende Rafael che è ben appostato. Al 58' buona azione in orizzontale del Napoli conclusa da una verticalizzazione di Mertens per Maggio: respinto il cross del numero 11, angolo a favore dei padroni di casa.

Al 61' ci prova ancora Callejon con una conclusione al limite dell'area dell'argentino che esce di pochissimo dopo una deviazione. Primo cambio per l'Inter: Kovacic in campo al posto di Taider. Al 65' ci prova Inler dalla distanza a conclusione di un rapido capovolgimento di fronte del Napoli. Handanovic attento, ma la partita in questo momento pare aperta a qualsiasi risultato con l'Inter che dà l'impressione di potersi rendere pericolosa quando attacca sulle fasce.

Al 66' Inter a un passo dal 3-3 col colombiano che si inserisce coi tempi giusti su un cross proveniente dalla destra: solo corner per i nerazzurri. Al 73' Inter in 10: espulso Alvarez. L'Inter continua ad attaccare nonostante l'inferiorità numerica. Napoli troppo molle nei contrasti in questa fase. Benitez si copre: fuori Higuain, dentro Behrami. 

Il Napoli al minuto 81' la chiude con Callejon. Il Napoli allunga a poco meno di dieci minuti dalla fine. Rapida ripartenza della squadra partenopea che coglie impreparata la difesa nerazzurra: Callejon si fa trovare al posto giusto al momento giusto e firma il poker. Mazzarri tenta il tutto per tutto: fuori Campagnaro, dentro Icardi. Napoli vicino al quinto gol al minuto 84. Callejon serve Mertens che conclude in scivolata: pallone di poco a lato.

Al 90' fuori Reveillere, dentro Pandev: cambio per il Napoli. Il macedone, al primo pallone toccato, si guadagna anche il rigore. Dal dischetto va lo stesso Pandev ma Handanovic para. Il match non ha più altro da dire. Finisce così. Inter strapazzata. 

>> LE PAGELLE DEL MATCH <<


TABELLINO
Napoli (4-2-3-1):
Rafael 6,5; Maggio 6, Albiol 5,5, Fernandez 5,5, Réveillère 5 (90' Pandev 5); Dzemaili 6,5, Inler 6; Mertens 6,5 (85' Armero sv), Callejon 6,5, Insigne 6,5; Higuain 7 (77' Behrami 6). A disp.: Reina, Colombo, Britos, Uvini, Cannavaro, Bariti, adosevic, Zapata. All.: Benitez
Inter (3-5-1-1): Handanovic 5; Campagnaro 5 (83' Icardi sv), Ranocchia 5, Rolando 5; Jonathan 5, Taider 5 (61' Kovacic 6), Cambiasso 6,5, Alvarez 5, Nagatomo 6,5; Guarin 6,5; Palacio 6.  A disp.: Carrizo, Castellazzi, J. Jesus, Andreolli, A.Pereira, Zanetti, Kuzmanovic, Wallace, Mudingayi, Belfodil. All.: Mazzarri  
Marcatori: Higuain (N), Cambiasso (I), Mertens (N), Dzemaili (N), Nagatomo (I), Callejon (N)
Espulso: Alvarez (I)
Ammoniti: Insigne (N)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento