menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Napoli piega il Milan: prima sconfitta per Seedorf in campionato

Due gol di Gonzalo Higuaín regalano il successo 3-1 sul Milan contro il Napoli, che si porta momentaneamente a -3 dalla Roma e risponde al meglio alla Fiorentina, che nel pomeriggio aveva superato 2-0 l’Atalanta

Due gol di Gonzalo Higuaín regalano il successo 3-1 sul Milan contro il Napoli, che si porta momentaneamente a -3 dalla Roma e risponde al meglio alla Fiorentina, che nel pomeriggio aveva superato 2-0 l’Atalanta. 

L’inizio al San Paolo è tutto del Napoli, che sfiora il vantaggio prima con Higuaín, poi con Marek Hamšík che calcia a lato da dentro l’area. Al primo affondo però i Rossoneri passano, con un contropiede solitario di Adel Taarabt che avanza solitario fino al limite dell’area e batte Pepe Reina con un bel destro a giro. Esordio da sogno per il marocchino, in gol dopo solo otto minuti con la maglia del Milan. La reazione dei padroni di casa arriva subito, all’11’ è infatti già 1-1 grazie al gol di Gökhan Inler, che calcia di sinistro da fuori area e vede il suo tiro finire in rete grazie alla decisiva deviazione di Nigel De Jong.

Il primo tempo è dominato dai partenopei, che sfiorano il raddoppio con Cristian Maggio che colpisce il palo da buonissima posizione e da Lorenzo Insigne, che di testa sfiora il palo alla destra di Christian Abbiati. Nel secondo tempo Clarence Seedorf si gioca la carta Kakà, ma è ancora la squadra di casa la più pericolosa con Insigne che non trova l’incrocio dei pali con un bel destro a giro. Il vantaggio per gli uomini di Benítez arriva al 56’, quando sul cross teso dalla trequarti di Inler, è bravissimo Higuaín a piazzare di testa.

I rossoneri provano una timida reazione con i due esordienti Michael Essien e Taarabt, ma nonostante la non certo ermetica difesa di casa, sono gli Azzurri a passare di nuovo: Hamšík serve alla perfezione, il neoentrato José Callejón in area, lo spagnolo rifinisce per Higuaín tutto solo in area e per l’argentino è un gioco da ragazzi realizzare il 12esimo gol in campionato. E’ il colpo del Ko per il Diavolo, che deve registrare la prima sconfitta in Serie A dell’era Seedorf (fonte: uefa.com)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento