rotate-mobile
Sport Figino / Via Ponte del Giuscano

Figino, la nazionale di karate in un allenamento aperto

Grande partecipazione soprattutto di piccoli appassionati. E alla fine dell'allenamento qualche incontro "fuori programma". Ecco la nazionale di karate a Figino

Il quartiere di Figino ha ospitato giovedì sera la nazionale di karate per due ore di allenamento aperto, a cui hanno assistito molti appassionati, soprattutto bambini. Presenti tutti i grandi campioni italiani di questo sport, da Ciro Massa a Nello Maestri, da Stefano Maniscalco a Luigi Busà (pluricampioni del mondo), fino al capitano Salvatore Loria (fratello del calciatore Simone).

Il tutto grazie a Max Ferrarini, ex professionista che ora presiede il Judo Karate Club, con sede a Quarto Cagnino. E alla zona 7, in particolare alla commissione sport presieduta dall'esponente del Pd Lorenzo Zacchetti. L'evento si è svolto al centro sportivo Sef Mediolanum di via Ponte del Giuscano. "Tenevo molto - ha commentato Zacchetti - alla possibilità di portare questi campioni a Figino, dove lo scorso 16 settembre abbiamo anche organizzato la festa dello sport".

Nazionale di Karate si allena a Figino

E al termine dell'allenamento, spazio a incontri tra i piccoli appassionati e i grandi campioni. "Lo sport - aggiunge Zacchetti - funge da propulsore per la coesione sociale e la prevenzione, quindi è molto importante promuovere attività nelle zone più periferiche. Figino in particolare è separata anche fisicamente dal resto della città e spesso i suoi abitanti si sentono abbandonati. Ma non è così, abbiamo presenti i problemi del quartiere ma anche le sue potenzialità, tra cui il centro Sef Mediolanum".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Figino, la nazionale di karate in un allenamento aperto

MilanoToday è in caricamento