rotate-mobile
Sport

Milano: se i nomi delle strade sono poco "sportivi"

Conteggio impietoso: più di 4mila strade in città, solo undici correlate allo sport. Va meglio (ma è ovvio) per gli impianti sportivi

Milano dimentica i "suoi" sportivi. Almeno nella toponomastica. Sembra strano ma, dal conteggio reso noto dalla Gazzetta dello Sport, è proprio così. Su più di 4mila strade (4.194, per l'esattezza), soltanto otto sono intitolate a personaggi dello sport. A cui si aggiungono tre piazze. Troppo pochi, anche se si può obiettare che, spesso, la toponomastica privilegia luoghi (la "classica" via Roma, che però a Milano non esiste!), date (corso XXII marzo, ad esempio) e personalità che hanno inciso nella storia, nella politica o nelle arti.

Al netto di questa considerazione, in effetti undici dediche su migliaia sembrano davvero poche. Anche perché Milano non manca certo di grandi sportivi che hanno dato lustro alla città o al Paese.

Maggiore "generosità" per gli impianti sportivi. Scontato, dirà qualcuno. E così, oltre ai celeberrimi esempi dello stadio di calcio (intitolato a Giuseppe Meazza), dell'arena civica (a Gianni Brera) e del velodromo (a Giuseppe Vigorelli) si contano i vari impianti polisportivi, le piscine o i campetti di strada intitolati a personaggi dello sport. Ultimo in ordine di tempo il campo da basket all'aperto in via Dezza, intitolato a Mario Borella, storico coach della pallacanestro milanese.

STRADE - Ecco quindi gli undici nomi di strade e piazze riconducibili allo sport: via Consolini (Gallaratese; fu olimpionico di lancio del disco), via Girardengo (confine con Cormano; il grande ciclista), via Rubino (Crescenzago; introdusse lo sport per non vedenti), via Coppi (San Siro; non ha bisogno di presentazioni), via Frigerio (Quinto Romano; marciatore), via Picchi (Gallaratese; giocò nell'Inter), viale Caprilli (San Siro; maestro d'equitazione), via Tesio (San Siro; allevatore di cavalli), piazzale Angelo Moratti (San Siro; presidente della "grande Inter"), largo Nuvolari (Romolo; pilota di Formula 1) e piazzale dello Sport (San Siro).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano: se i nomi delle strade sono poco "sportivi"

MilanoToday è in caricamento