rotate-mobile
Sport

L'Olimpia Milano dopo anni d'attesa torna ai playoff di Eurolega

L'Olimpia ha battuto la Stella Rossa ma decisiva anche la sconfitta del Real Madrid

Grande notizia per gli appassionati di basket milanesi. L'Olimpia Milano di Ettore Messina torna finalmente ai playoff di Eurolega, dopo sette anni di attesa. Serviva solo l'aritmetica, arrivata a due giornate dal termine per la combinazione arrivata con il successo dell'Ax sulla Stella Rossa (92-73, i serbi non venivano sconfitti da 32 anni) e la contemporanea sconfitta casalinga del Real Madrid contro l'Efes.

Al Pioneer di Belgrado (oggi dedicato ad Aleksandar Nikolic), Milano gioca una gara perfetta con l'approccio giusto alla gara e le sfuriate di Punter (23): dopo 5' la Stella Rossa non ha ancora segnato e l'Olimpia è sul +10. Il monologo prosegue a lungo fino al +29 (58-87 al 35') prima di un finale in amministrazione controllata, con l'orecchio alla radiolina per aspettare il finale da Madrid.

Milano giovedì giocherà a Oaka contro il Panathinaikos per poi chiudere la stagione regolare in casa, il 9 aprile, contro l'Efes: vincere entrambe significherebbe arrivare almeno terza e ottenere così il vantaggio del fattore campo. 

“Venivamo da un paio di sconfitte dure in Euroleague, per cui è incredibile il modo in cui i ragazzi hanno giocato questa partita, in termini di energia e fiducia. Ad un certo punto nel secondo tempo avevamo 24 assist e una palla persa a dimostrazione di quanto eravamo pronti. Sono orgoglioso di questa reazione. Adesso possiamo goderci un po’ di più le ultime due partite e provare ad avere la migliore posizione possibile e naturalmente speriamo di riavere presto Malcolm Delaney, che è infortunato e sta recuperando dall’infortunio”. Sono le parole di Ettore Messina.

“Per noi - ha continuato - è un risultato bellissimo, siamo felici di averlo raggiunto attraverso una stagione in cui siamo stati quasi sempre tra le prime quattro e vinto su campi importanti. Nei playoff cercheremo di fare del nostro meglio con serenità. Noi come staff, squadra, io personalmente siamo felici soprattutto per il Sig, Armani, la sua famiglia e il Sig. Dell’Orco, che ci sono sempre stati vicini e ogni giorno ci trasmettono entusiasmo nel sostenerci in questa loro avventura al timone dell’Olimpia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Olimpia Milano dopo anni d'attesa torna ai playoff di Eurolega

MilanoToday è in caricamento