Domenica, 25 Luglio 2021
Sport

Milano riaccende il sogno Olimpiadi: ecco l’idea candidatura per i Giochi invernali 2026

Il presidente del Coni, Gianni Malagò, apre alla possibile candidatura di Milano per il 2026

Foto per © MilanoToday

Milano e le Olimpiadi: il sogno si riaccende. Tutto merito del presidente del Coni, Giovanni Malagò, che martedì mattina riferendo al consiglio nazionale del comitato olimpico, ha riacceso le speranze del capoluogo meneghino di ospitare un’edizione dei Giochi. 

La nuova idea - dopo i tentativi, finora vani, di avere in città le Olimpiadi 2028 successivi alla rinuncia di Roma - è quella di chiedere l’assegnazione dei Giochi invernali del 2026. Per il 2028, infatti, la scelta sembra ormai presa - dovrebbe averla spuntata Los Angeles, che verrà dopo Parigi 2024 - e quindi l’unica alternativa rimasta è puntare sulle gare invernali, dividendo gli eventi tra Milano e gli impianti della Valtellina. 

Anche qui, però, i problemi non mancano perché sotto il Duomo si terrà la sessione Cio 2019, che assegnerà proprio i Giochi del 2026. "La Carta olimpica prevede che se si ospita una sessione del Cio non ci si può candidare a nulla - ha spiegato il numero uno dello sport italiano -. Per cui se volessimo candidare Milano e la Valtellina per il 2026 o per il 2030, la Carta olimpica non ce lo consentirebbe". 

Ma il condizionale usato da Malagò lascia qualche speranza. "Visto che negli ultimi tempi il Cio molte cose le sta cambiando - ha sottolineato il capo del Coni -, questa sarebbe una cosa non giusta". 

Il sogno olimpico, insomma, è ancora acceso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano riaccende il sogno Olimpiadi: ecco l’idea candidatura per i Giochi invernali 2026

MilanoToday è in caricamento