Milano, ecco la prima 10km post coronavirus: si corre da soli nel rispetto delle norme

One Run, la corsa di ognuno, la corsa di tutti: la 10 km phigital simbolo di rinascita

Repertorio

Mancano pochi giorni a “One Run – La corsa di ognuno, la corsa di tutti”, la prima 10km phigital in programma dal 21 al 30 giugno 2020 da correre in strada da soli nel pieno rispetto delle normative, ma insieme a un’intera community online di runner e appassionati. 

Il progetto ideato da un gruppo di imprenditori italiani, appassionati runner, proprietari del gruppo indipendente di agenzie di comunicazione specializzate Uniting Group, in collaborazione con Correre, brand editoriale di riferimento per tutti gli appassionati della corsa, rappresenta una corsa simbolica verso la rinascita dedicata agli oltre 7 milioni di corridori di tutta Italia che sono tornati a indossare le scarpe da corsa, pronti a riprendersi le strade e ripartire con tutta l’energia e la carica che li contraddistinguono.

I runner possono iscriversi online alla gara sul sito onerun.it e, a partire dal 21 giugno, avranno 10 giorni di tempo per raggiungere il traguardo di 10km, distanza che potranno scegliere liberamente se percorrere in un’unica tappa o in più riprese. Ogni partecipante riceverà un duplice kit, digital al momento dell’iscrizione con simpatici sticker e creatività personalizzate da condividere sui social, e un pacco gara fisico dopo la corsa completo di medaglia dedicata, gadget e coupon offerti dai partner. Sponsor tecnico del progetto è Diadora, che fornirà la t-shirt ufficiale.
 
Chilometro dopo chilometro, tutti i runner milanesi riconquisteranno le strade della propria città. Sul sito ufficiale un counter/mappa riporterà i km percorsi giorno dopo giorno da ogni singolo partecipante e si colorerà delle distanze percorse. 

Ma non solo. Ai fini della gara, i tempi di percorrenza saranno rilevati dall’app Strava, fornitore tecnico di One Run e la più popolare app per registrare, analizzare, condividere e confrontare le proprie attività sportive (anche collegando il proprio dispositivo GPS) e, sempre sull’applicazione, sarà possibile vedere i risultati della competizione. 

Una gara solidale

One Run non è solo una sfida verso sé stessi e gli altri, ma anche una corsa per la solidarietà. Oltre all’aspetto sportivo della competizione, i partecipanti avranno importanti scopi benefici da perseguire: 3 differenti soglie chilometriche da 10.000, 40.000 e 70.000km, al raggiungimento delle quali verranno “sbloccate” delle donazioni a favore di Make-A-Wish Italia, Onlus che opera su tutto il territorio nazionale e che realizza i desideri di bambini affetti da gravi patologie, aiutandoli a ritrovare la forza fisica ed emotiva per combattere la malattia.

A correre la sua 10km, anche la conduttrice Federica Fontana che, da vera appassionata di sport e corsa, non poteva mancare questa challenge: nei giorni precedenti alla gara coinvolgerà i suoi follower in questa iniziativa condividendo con loro la sua filosofia di vita e la sua passione per il running. In qualità di madrina dell’evento, Federica condurrà la serata finale prevista per martedì 30 giugno, durante la quale avrà l’onore di proclamare i vincitori delle varie categorie in gara. La cerimonia di premiazione sarà trasmessa in diretta streaming sui canali social di One Run e vedrà la partecipazione dei runner che avranno ottenuti i punteggi migliori e di numerosi ospiti d’eccezione, legati al mondo della corsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento