rotate-mobile
Sport

Inter-Udiense 2-5: top Palacio, gli altri tutti flop

L'Inter finisce nel peggiore dei modi una stagione da dimenticare, l'Udinese chiude in festa. I friulani sbancano San Siro per 5-2 e conquistano un posto in Europa League

Moratti diserta San Siro e si perde l'ultimo atto di una malinconica stagione: l'Inter viene umiliata 2-5 dall'Udinese che, con l'ottava vittoria di fila, si qualifica per l'Europa League e mette a nudo per l'ennesima volta i mali dei nerazzurri. I padroni di casa mancano anche l'ultimo modesto obiettivo, quell'ottavo posto che avrebbe consentito di evitare i preliminari di Coppa Italia ad agosto.

Il pubblico di San Siro contesta ancora una volta la società, chiedendo un progetto solido per evitare di 'buttare un altro annò e applaude Totò Di Natale che incanta il Meazza con un meraviglioso destro a giro in chiusura di primo tempo. L'unica buona notizia per l'Inter è il talento di Mateo Kovacic, giocatore dotato di tecnica, carattere e personalità. Il croato è uno tra i pochi elementi dai quali ripartire. Una brutta sconfitta, la sedicesima in campionato, che rinfocola i rumors su un avvicendamento in panchina.

I VOTI 
Inter (3-4-2-1):
Handanovic 5, Pasa 4.5, Cambiasso 5.5, Juan Jesus 4, Nagatomo 4, Kovacic 6, Kuzmanovic 5 (33' st Benassi sv), Pereira 5, Guarin 4,5, Alvarez 5 (10' st Palacio 6), Rocchi 6. (25' st Schelotto). (27 Belec, 30 Carrizo, 45 Forte, 61 Garritano, 62 Ferrara, 63 Spendhofer, 90 Olsen). All.: Stramaccioni 5. 
Udinese (3-5-2): Brkic 5.5, Benatia 6.5 (24' st Angella 6), Danilo 6.5, Domizzi 7, Basta 6.5, Allan 6.5, Pinzi 7 (44' st Rodriguez sv), Gabriel Silva 7, Pereyra 6.5, Muriel 7 (36' st Badu sv), Di Natale 7.5. (25 Padelli, 93 Pauwlowski, 13 Ranegie, 22 Compos Toro, 26 Pasquale, 52 Merkel, 75 Heurtaux, 77 Maicosuel, 94 Zielinski). All: Guidolin 7

PEGGIORI TODAY
Juan Jesus 4: Non basta il gol del momentaneo 2-1 a salvare una prestazione orripilante dal punto di vista difensivo. L'errore sdopo 45 secondi condiziona tutta la partita.
Nagatomo 4: Non è al top della condizione e si vede, ma un errore come quello commesso su Muriel è roba da tornare a scuola calcio.
Guarin 4,5: Cerca le solite conclusioni improbabili anche se si giocasse a rugby, ma quando prova a servire i compagni e a non fare tutto da solo fa vedere cose interessanti. Il problema è che non lo fa mai.
Cambiasso 4,5: Parte bene, compiendo un paio di salvataggi sulla linea, poi crolla nel disastro generale. Non può più fare il difensore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter-Udiense 2-5: top Palacio, gli altri tutti flop

MilanoToday è in caricamento