rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Il punto / Q.T.8 / Via Antonio Sant'Elia

Il Comune di Milano potrebbe cedere a privati l'area del Palasharp

Lo ha detto Sala facendo il punto della situazione. Intanto si aspetta da Forumnet la risposta a una lettera ufficiale, con cui si chiedeva se la società che gestisce già il Forum vuole subentrare dopo l'aggiudicazione decaduta a Ticketone-Mca

Il Comune di Milano si muove per chiarire, e capire, il destino del Palasharp, la struttura di Lampugnano ormai in disuso dal 2012, che sarebbe dovuto diventare il secondo palazzetto del ghiaccio meneghino (dopo il Palaitalia a Santa Giulia) in vista delle Olimpiadi invernali del 2026. Palazzo Marino ha inviato a Forumnet una lettera per chiedere di decidere se subentrare al vincitore del bando, Ticketone-Mca Events, o rinunciare.

Lo ha riferito il sindaco Beppe Sala, specificando che il Comune non avrebbe problemi anche a cedere l'area: "Bisogna solo trovare una formula, che può essere una nuova gara o la cessione, l'importante è la destinazione", cioè che l'area ridiventi utile alla città e ai milanesi.

A fine gennaio era decaduta l'aggiudicazione a Ticketone-Mca Events per il restyling del Palasharp in vista della realizzazione di un palazzetto adeguato a ospitare le gare di hockey femminile per le Olimpiadi (gare che si disputeranno a Rho Fiera). In quell'occasione, Palazzo Marino aveva già inviato a Forumnet una lettera per sapere se avesse intenzione di subentrare agli aggiudicatari alle stesse condizioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Milano potrebbe cedere a privati l'area del Palasharp

MilanoToday è in caricamento