Sport

Il leone Eto'o porta in trionfo l'Inter a Palermo

I nerazzurri in rimonta espugnano il Barbera grazie a una doppietta di Samuel Eto'o. Buona la prova di Stankovic, male Milito ancora alla ricerca del gol. Paura un malore accusato da Zanetti

L'Inter in rimonta e di carattere sbanca il Barbera e vola in testa alla classifica con la matricola Cesena. Benitez alla vigilia è costretto a rinunciare a Sneijder e Pandev così stringe i denti e va a formare con Eto'o e Milito l'attacco dei Campioni d'Italia . La partita è bella, vivace e fioccano le occasioni. Maicon inizia le sue falcate e Stankovic al 12' prova a sbloccare il match ma non sfrutta una discesa di Eto'o. Passa un minuto e ancora Stankovic colpisce una clamorosa traversa che però svegli il Palermo. Ilicic, al suo esordio in Serie A, ne fa fuori due a centrocampo e serve sulla sinistra Pastore che entra in area, evita la chiusura di Lucio e conclude a rete. Julio Cesar respinge come può ma arriva lo stesso Ilicic a trasformare il tap-in: 1-0 Palermo al 28' ed esultanza alla Pato per l'ex Maribor. La partita rimane su ritmi alti e nonostante il risultato non cambia prima della fine del primo tempo, lo spettacolo rimane godibile.

L'inizio ripresa è a stampo rosanero: al 2' Hernandez, defilato, riesce a mettere in difficoltà Julio Cesar, che para in due tempi. Passano pochi minuti e Pastore cambia gioco sulla destra all'indirizzo di Cassani che raccoglie lo splendido invito e serve al centro per Bacinovic che non può sbagliare un'occasione del genere, ma il mediano (anche lui ex Maribor) spara in bocca a Julio Cesar. E' la sagra delle occasioni mancate. L'Inter sfiora il pari con Milito che non sembra lui e sbaglia l'impossibile. Il Palermo, dal canto suo, restituisce il favore con Hernandez sparando alle stelle una sorta di rigore in movimento. Al 58' Pandev cross un pallone solo da spingere in rete, ma Milito è ancora 'ranocchio' e manca l'appuntamento col gol.  Chi davanti alla porta non sbaglia mai è Eto'o. Al 17', l'ex Barçca protegge la palla al meglio dall'attacco di Muñoz, scherza il difensore argentino e  fredda Sirigu con un diagonale imprendibile: 1-1 più che meritato.
La gara cambia completamente. Il Palermo è sulle gambe complice la trasferta a Praga di Giovedì sera e i Campioni d'Europa ne approfittano. Spettacolare il secondo gol interista con Stankovic che chiede ed ottiene il triangolo da Maicon al limite dell'area e poi serve Eto'o che non può fallire il secondo gol della giornata. Il Palermo ci prova con l'orgoglio e reclama per un contatto in area tra Cassani e l'impresentabile Chivu: il rigore pare netto, ma Romeo fa proseguire. E' l'ultimo sussulto è l'Inter espugna il Barbera.

Paura per Capitan Zanetti che ha fine match ha accusato un malore al petto. Il capitano si è steso per terra perché affannato e colpito dal caldo dopo la botta sul petto subita negli ultimi minuti del match contro il Palermo, ma ha avvertito un leggero malore. Si è escluso subito l'infarto e l'argentino è a 'Villa Sofia' per accertamenti, ma la situazione è tranquilla tant'è che tornerà a Milano con la squadra. Ha rassicurare il tutto c'ha pensato Benitez che a fine gara ha dichiarato: E' stato portato in ospedale per precauzione e ho sentito parlare di infarto. Niente di tutto questo, sta bene”.


IL TABELLINO

Palermo (4-3-1-2): Sirigu 6; Cassani 6,5, Muñoz 6, Bovo 5, Balzaretti 5,5; Migliaccio 6, Bacinovic 6 (26' st Liverani sv), Nocerino 6,5; Pastore 6; Hernandez 5 (31' st Maccarone sv), Ilicic 6.5 (36' st Pinilla sv). A disp.: Benussi, Glik, Darmian, Kasami. All.: Rossi

Inter (4-3-1-2): Julio Cesar 6; Maicon 6, Lucio 6, Samuel 6,5, Chivu 4,5; Cambiasso 5,5, Zanetti 5,5, Pandev 6,5 (43' st Mariga sv); Stankovic 7 (34' st Santon sv); Eto'o 9, Milito 5 (31' st Muntari sv). A disp.: Castellazzi, Cordoba, Materazzi, Coutinho. All.: Benitez.

Arbitro: Romeo
Marcatori: 28' Ilicic (P), 17' st e 25' st Eto'o (I)

Ammoniti: Bovo (P), Cassani (P)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il leone Eto'o porta in trionfo l'Inter a Palermo

MilanoToday è in caricamento