Sport

L'Armani degli stranieri espugna Valencia 80 a 69

Grande prova dell'americano Hawkins e dei due lituani Petravicius e Maciulis. I tre segnano 61 degli 80 punti totali di Milano e consegnano due punti fondamentali alla squadra allenata da Pieto Bucchi

Milano sbanca il  Pabellon Fuente de San Luis di Valencia per 80 a 69 e si rilancia anche in Eurolega. I meneghini dominano il parquet per 35 minuti sia in attacco che in difesa grazie al trio Maciulis(26 punti), Petravicius(18 punti 9 rimbalzi) ed Hawkins(17 punti).  Bucchi in avvio : Finley, Hawkins, Maciulis, Mancinelli e Petraviucius. Il Valencia, di coach Hussein, risponde con Cook, Martinez, Claver, Savanovic e Javtokas.

Maciulis segna il primo canestro della partita. E' il presagio per il mini break di 4-0 con Hawkins e Maciuls protagonisti: il Falco segna dalla media, mentre il 'Toro di Kaunas' finalizza un contropiede condotto da Mancinelli. Milano c'è ed è pronta a riscattare l'ultimo ko europeo. Petravicius è molto vivace e segna 4 punti consecutivi. Savanovic e Javtokas tengono il Pamesa a contatto ma al suono della prima sirena Milano è avanti 21-14. In avvio della seconda frazione, è la giovane stella francese, De Colo, appena entrato, ad aprire le marcature. Giocatore da tenere sotto controllo. Maciulis però è inarrestabile e segna la tripla che vale il 26-16. Sale in cattedra anche Mancinelli che sarà autore di una gara da leader silenzioso. Il bolognese difende alla grande, recupera e segna sempre e solo nei momenti decisivi. Milano dilaga arriva al +25. C'è gloria anche per Niccolò Melli, appena rientrato, segna la sua prima tripla europea. Sembra tutto finito ma Richarson firma un parziale di 9-0 e dà carica ai padroni di casa ma ci pensa Hawkins a interrompere il black out milanese e a ripristinare le giuste distanze. Il ritmo dell'Armani però cala nel finale e gli spagnoli con Martinez tentano di riportarsi sotto. Ma è tardi e al 40' il tabellone recita 80-69 Milano che vince la sua seconda partita di Euroleague. Prossimo apputamento per l'Olimpa sarà giovedì prossimo alle ore  20.45 al Mediolanum Forum di Assago contro il Panathinaikos Athens. Un big match per capire dove può arrivare questa Armani in Europa

Piero Bucchi, in conferenza stampa, appare rilassato e molto soddisfatto. Il coach di Milano commenta così il successo di Valencia: "Abbiamo giocato 30' davvero eccellenti, sia dal punto di vista offensivo, che difensivo. Sapevamo che la partita sarebbe stata difficile, perché comunque Valencia è una squadra che veniva da un successo con Mosca e noi dovevamo riscattarci dopo il doppio ko in Eurolega. Il campionato ci riserva una partita complessa. – conclude Bucchi riferendosi al match contro Sassari - Sono convinto che sapremo andare in Sardegna e giocare al massimo delle nostre possibilità".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Armani degli stranieri espugna Valencia 80 a 69

MilanoToday è in caricamento