Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Pellegatti dà l'addio alle telecronache dopo 35 anni al fianco del Diavolo: 'Sempre forza Milan'

Il telecronista rossonero annuncia l'addio alle telecronache: "35 anni indimenticabili"

Niente più collegamenti da Milanello "nel sole, nel vento, nel sorriso e nel pianto", come scriveva lui stesso poco più di un anno fa su Instagram. Niente più urla ai gol dei suoi eroi. Niente più posto in sala stampa a San Siro. 

Carlo Pellegatti dice addio alle telecronache del Milan dopo trentacinque anni trascorsi sempre accanto al suo Diavolo, tra "Qui studio a voi stadio" su Telelombardia a Premium passando per Milan Channel.

Ad annunciarlo è stato proprio il giornalista di Mediaset dal suo profilo Instagram con un post in cui, dopo una serie di soprannomi "regalati" ai nuovi giocatori rossoneri, ha spiegato: "Questi nuovi soprannomi non li urlerò io però dal microfono. Le mie telecronache sono finite. Ringrazio tutti coloro che mi hanno seguito,con grande affetto, da Radio Panda a Premium Sport, in questi indimenticabili 35 anni... e sempre Forza Milan". 

Sì, perché prima ancora che giornalista - competente e capace -, Pellegatti è un grandissimo tifoso rossonero e non ha mai fatto nulla per nasconderlo. Come quando - quelle immagini sono passate alla storia - durante un Milan-Genoa dell'aprile 2012 aveva esultato, e tanto, per un gol del Cesena contro la Juve, in realtà mai arrivato, che avrebbe regalato ai rossoneri il primo posto in classifica. E alla storia sono passati anche i suoi soprannomi: Marco Van Basten il cigno di Utrecht, Andriy Shevchenko vento di passione, smoking bianco Kakà, tempesta perfetta Alessandro Nesta e l'indimenticabile Pippo mio per Inzaghi, giusto per ricordare i più famosi. 

Adesso però, almeno per il momento, non sarà più lui a raccontare ai milanisti le partite dei rossoneri. Con la mancata acquisizione dei diritti tv della serie A da parte di Premium, infatti, i "giornalisti tifosi" hanno perso le loro squadre da commentare e Pellegatti è rimasto senza il suo Diavolo.

Foto - Pellegatti con la maglia della Fossa dei Leoni

carlo pellegatti-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pellegatti dà l'addio alle telecronache dopo 35 anni al fianco del Diavolo: 'Sempre forza Milan'

MilanoToday è in caricamento