Pellegatti dà l'addio alle telecronache dopo 35 anni al fianco del Diavolo: 'Sempre forza Milan'

Il telecronista rossonero annuncia l'addio alle telecronache: "35 anni indimenticabili"

Pellegatti a Milanello - Foto da Instagram

Niente più collegamenti da Milanello "nel sole, nel vento, nel sorriso e nel pianto", come scriveva lui stesso poco più di un anno fa su Instagram. Niente più urla ai gol dei suoi eroi. Niente più posto in sala stampa a San Siro. 

Carlo Pellegatti dice addio alle telecronache del Milan dopo trentacinque anni trascorsi sempre accanto al suo Diavolo, tra "Qui studio a voi stadio" su Telelombardia a Premium passando per Milan Channel.

Ad annunciarlo è stato proprio il giornalista di Mediaset dal suo profilo Instagram con un post in cui, dopo una serie di soprannomi "regalati" ai nuovi giocatori rossoneri, ha spiegato: "Questi nuovi soprannomi non li urlerò io però dal microfono. Le mie telecronache sono finite. Ringrazio tutti coloro che mi hanno seguito,con grande affetto, da Radio Panda a Premium Sport, in questi indimenticabili 35 anni... e sempre Forza Milan". 

Sì, perché prima ancora che giornalista - competente e capace -, Pellegatti è un grandissimo tifoso rossonero e non ha mai fatto nulla per nasconderlo. Come quando - quelle immagini sono passate alla storia - durante un Milan-Genoa dell'aprile 2012 aveva esultato, e tanto, per un gol del Cesena contro la Juve, in realtà mai arrivato, che avrebbe regalato ai rossoneri il primo posto in classifica. E alla storia sono passati anche i suoi soprannomi: Marco Van Basten il cigno di Utrecht, Andriy Shevchenko vento di passione, smoking bianco Kakà, tempesta perfetta Alessandro Nesta e l'indimenticabile Pippo mio per Inzaghi, giusto per ricordare i più famosi. 

Adesso però, almeno per il momento, non sarà più lui a raccontare ai milanisti le partite dei rossoneri. Con la mancata acquisizione dei diritti tv della serie A da parte di Premium, infatti, i "giornalisti tifosi" hanno perso le loro squadre da commentare e Pellegatti è rimasto senza il suo Diavolo.

Foto - Pellegatti con la maglia della Fossa dei Leoni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

carlo pellegatti-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento