Stramilano 2019, proteste e polemiche: "Niente acqua e file chilometriche ai ristori"

Tantissimi i commenti negativi hanno "assaltato" la fanpage dell'organizzazione. Che non ha ancora risposto

Stramilano (foto pubblica Fb)

Non sarà con ogni probabilità ricordata come una delle edizioni al top della Stramilano quella appena passata. Complice il caldo insolito per metà marzo e, forse, qualche calcolo di approvigionamento errato. La fanpage della mezza maratona, infatti, è stata inondata da commenti negativi sull'organizzazione che, a quanto pare, ha lasciato parecchi corridori delusi. Tante anche le mail inviate per protesta.  

"Dopo 10 km, era subito finita l'acqua - spiegano alcuni testimoni a MilanoToday -, e cosa, ben peggiore, le spugne erano secche, non immerse nelle bacinelle. Alla fine, poi, il banchetto del rinfresco era troppo vicino all'arrivo e la gente in coda arrivava fino al traguardo". 

"Mancava l'acqua e gli addetti al rifornimento non sapevano come giustificarsi"

"Innanzi tutto trovo criminale far partire una mezza maratona alle 10.30 del mattino, a fine marzo fa caldo ed anche i runners così detti top devono fare i conti con temperature roventi; ma quello che più è stato scandaloso domenica scorsa è stata la mancanza di acqua ai ristori ed agli spugnaggi, sono arrivata al decimo chilometro ed ho trovato solo tavoloni vuoti ed i volontari che si scusavano e non sapevano come giustificarsi (ho letto che alcuni sono stati molto scortesi, ma a me non è successo), nonostante lo sconforto sono arrivata al tredicesimo chilometro sperando in uno spugnaggio ma anche lì niente acqua, niente di niente", sottolinea una lettrice, Cinzia S.

"Vi assicuro che ero disperata, e per la disperazione mi sono fiondata su una fontanella apparsa quasi come un miraggio, peccato che poi sono caduta sui sassolini del parchetto procurandomi diverse ferite ed un ginocchio praticamente fuori uso per un po'. Sono stata soccorsa dai volontari che hanno chiamato l'ambulanza ed il personale del 118 ha curato me ed un altro sfortunato partecipante colto da malore a causa della mancanza d'acqua. Non vi racconterò della mia frustrazione per essermi dovuta ritirare dalla gara, che per altro stavo conducendo in modo egregio, non ve lo racconterò perché parlare di corsa spesso è noioso, ma vi assicuro che una cosa del genere non mi era mai successa, manca l'acqua ai ristori? E si giustificano, con un post sulla pagina di Facebook della stramilano dando la colpa al caldo?", punta il dito la lettrice. 

"Nelle competizioni dove il caldo è veramente inatteso molti si ritirano, certo, ma con le loro belle bottigliette d'acqua in mano ed idratati a dovere, io invece ho visto gente stramazzare al suolo a pochi passi dall'arrivo, ho visto persone entrare nei bar per comprare una bottiglietta d'acqua, ho visto persone raccogliere bottigliette d'acqua per terra, così non è corretto, anzi no, molto più semplicemente così non è sportivo. Mi spiace ma la Stramilano non mi vedrà più, e lo dico con tanto dispiacere perché è stata la mia prima mezza maratona e ci sono affezionata, ma Domenica abbiamo rischiato tutti di stare veramente molto male", conclude con amarezza.

Critiche e commenti su Fb

Dello stesso tenore i commenti su Fb: "All’arrivo moltissimi hanno rinunciato all’ennesima coda per avere qualcosa con cui ristorarsi dopo la fatica.
Un altr’anno cari organizzatori date meno importanza ai numeri e più ai servizi essenziali (60.000 persone paganti oltre agli sponsor dovrebbero essere più che sufficienti per avere una copertura dignitosa dei ristori). Nel frattempo almeno le scuse", sottolinea Gianluca P.

"Un disastro... niente acqua al km 5 niente al km 10... - scrive Sarah P. - e niente a quello successivo ancora... costretti a raccattare bottiglietta per terra e bere da quelle... per fortuna la comunita' di runner e' bella... e ci siamo divisi l'acqua tra noi... ma e' scandaloso". 

"Altri runner sono dovuti entrare in un bar a prendere acqua: I primi due ristori della competitiva hanno subito esaurito l’acqua - chiosa Andrea I. -. Ho visto gente che raccoglieva bottigliette per terra in cerca di acqua. Io e altri ci siamo dovuti fermare a comprare l’acqua in un bar, giusto per non fare 15 km senza acqua... vi dovete solo vergognare".

Dall'organizzazione, per ora, nessun commento ufficiale sui disservizi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

Torna su
MilanoToday è in caricamento