rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Stadio

Rifare il prato di San Siro costerà mezzo milione

Milan e Inter hanno deliberato il rifacimento del manto erboso prima del derby del 5 febbraio 2022

Il protagonista dell'ultimo turno di campionato a San Siro, con le milanesi entrambe in casa per il calendario 'asincrono' (girone di ritorno diverso da quello d'andata), è stato il prato. Pessimo, in una sola parola. Milan e Inter hanno deciso di correre ai ripari in fretta, deliberando una spesa straordinaria che suona come un salasso: mezzo milione di euro. La decisione è stata presa lunedì sera.

La prima lamentela era arrivata da Simone Inzaghi, allenatore dell'Inter, dopo il 2-1 in rimonta sul Venezia: "Il problema più grande è il campo di San Siro, sta diventando ingiocabile per noi e il Milan. Non è una scusante, si può far meglio come sviluppo di gioco, ma da inizio gennaio non si riesce a giocare". Il tecnico nerazzurro aveva spiegato che entrambe le squadre sono costrette a "cambiare gioco" a causa delle condizioni del manto erboso. E, a ruota, domenica sera l'allenatore rossonero Stefano Pioli aveva fatto notare che Zlatan Ibrahimovic si era infortunato al tendine dopo appena 25 minuti di Milan-Juventus a causa del terreno "troppo duro".

Così, insomma, non si poteva andare avanti. Gli appassionati di calcio (soprattutto i tifosi rossonerazzurri) si sono subito ricordati i tempi in cui il prato del Meazza era il 'tallone d'Achille' del campo, dopo la ristrutturazione di Italia 90 e il terzo anello. La nuova copertura, si diceva, faceva filtrare meno sole sul terreno di gioco e questo provocava una condizione disastrosa del manto, con le zolle che volavano in continuazione. Poi il problema si risolse. Almeno fino al 2022. Ora, sotto accusa, il calendario. Con Milan-Juventus si è toccata quota 44 partite in stagione al Meazza. Giocare troppo fa male al prato.

L'ombra sul Meazza

Ma era urgente trovare la soluzione, sfruttando la pausa del campionato: il 5 febbraio c'è il derby, Milan e Inter volevano a tutti i costi rimediare e farlo presto. Così hanno deliberato il rifacimento del terreno con zolle che arriveranno da Verona nella giornata di martedì, per un costo molto alto (mezzo milione di euro) ritenuto però necessario e inevitabile. Per il futuro, l'ombra proiettata dal terzo anello e dalla copertura potrebbe essere eliminata con una (economica) ristrutturazione che regali al Meazza una galleria panoramica lassù in alto. Spazi in 'quota' per nuove funzioni commerciali, di ristorazione e ricettive, 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifare il prato di San Siro costerà mezzo milione

MilanoToday è in caricamento