Sport

Inter-Lazio, un solo obiettivo: vincere per la Champions

La squadra di Edy Reja parte alla volta di Milano: nella sfida prepasquale contro i nerazzurri c'è in palio il terzo posto. Dove arriverà questa Lazio? L'Inter saprà dare continuità alla Coppa Italia?

La Lazio è reduce dalla splendida vittoria di Catania, e punta forte, a detta dello stesso allenatore, a recuperare il gap con le squadre che la precedono. L’Inter, dopo la sconfitta nel derby, è in caduta libera: eliminata dallo Schalke in Champions League e sconfitta a Parma nell’ultimo turno di campionato. All’andata finì 3-1 per la Lazio, l’Inter era guidata da Benitez e stava per andare a conquistare il Mondiale per Club. Segnarono Biava, Zarate ed Hernanes, mentre per l’Inter fu Pandev a trovare la via del gol.

QUI INTER - I ragazzi di Leonardo sono reduci dalla semifinale di andata di Coppa Italia, vinta contro la Roma all’Olimpico per 1-0, con gol dell’uomo che sembra nettamente più in forma, cioè Dejan Stankovic. Il resto dell’Inter non ha dato indicazioni positive nel match di coppa: molti giocatori, tra cui segnaliamo Milito, Sneijder, Pandev e Pazzini, sono apparsi scarichi, di testa e di gambe. La sensazione è che la squadra si sita sfaldando, in attesa della ormai certa ricostruzione estiva. Leo ha anche problemi di spogliatoio, dato che non più di una settimana fa ha cacciato dal ritiro Maicon e Thiago Motta per scarso impegno in allenamento. Il primo è tornato titolare, il secondo è infortunato, ma potrebbe andare in panchina. Eto’o, reduce da una distorsione alla caviglia, dovrebbe essere della partita.

QUI LAZIO - C’è grande entusiasmo intorno alla squadra biancoceleste. Edy Reja giovedì ha aperto le porte del centro sportivo di Formello ai tifosi, che saliranno in massa a Milano. La trasferta, infatti, è stata autorizzata dal Prefetto della città lombarda, dopo un iniziale divieto. Dall’infermeria, però, giungono notizie contrastanti. Radu ha terminato il suo campionato a causa di una frattura a due vertebre lombari, causata da uno scontro con Schelotto, e si ferma anche Sculli, che non ha recuperato dal guaio muscolare patito domenica scorsa; Brocchi, al contrario, concede speranze concrete sul suo recupero. Se non ce la dovesse fare, è pronto Bresciano. Torna titolare Zarate, sperando che ripeta la prova mostruosa di Catania; dietro di lui agiranno Mauri, Hernanes e Floccari, per un 4-2-fantasia che è tanto caro all’attuale tecnico dell’Inter.

PROBABILI FORMAZIONI


INTER (4-3-1-2): J. Cesar; Maicon, Ranocchia, Lucio, Nagatomo; Zanetti, Cambiasso, Stankovic; Sneijder; Pazzini, Eto’o.
A disp.: Castellazzi, Chivu, Materazzi; Kharja, T. Motta; Pandev, Milito. All.: Leonardo.
Squalificati: Nessuno.
Indisponibili: Cordoba.

LAZIO (4-2-3-1): Muslera; Lichtsteiner, Biava, Dias, Garrido; Ledesma, Brocchi; Mauri, Hernanes, Floccari; Zarate.
A disp.: Berni; Stendardo, Scaloni; Bresciano, Gonzalez; Rocchi, Kozak. All.: Reja.
Squalficati: Matuzalem (1).
Indisponibili: Radu, Diakite, Sculli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter-Lazio, un solo obiettivo: vincere per la Champions

MilanoToday è in caricamento