rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport

Verso il derby d'Italia, Juve-Inter. Leonardo sbotta su Calciopoli: "Mi annoia"

Il mister nerazzurro etichetta così l'evento che ha cambiato la storia del calcio italiano. In difesa Zanetti favorito su Nagatomo. Dubbio Stankovic. Per la Juve Toni è avanti su Del Piero

53 vittorie Juve, 14 pareggi e 10 vittorie Inter: sono i numeri dei  precedenti tra bianconeri e nerazzurri negli incontri di campionati giocati a Torino. La bilancia, se si contano le reti segnate poi, pende ancora di più dalla parte della Juve: 139 a 61. Il risultato tipico è 1-0, verificatisi ben 17 volte. A seguire ci sono il 2-0 (10 volte), il 2-1 (7 volte), il 3-2 (5 volte), il 3-0 e il 3-1 (3 volte), il 4-1 e il 4-2 (2 volte). La storia dopo Calciopoli non è cambiata di molto. Sono questi i numeri di Juventus-Inter, in programma domenica sera a Torino.

LE CONDIZIONI - L'anno scorso la magia di Marchisio fece gridare il popolo bianconero. Delneri sembra intenzionato a puntare sul 4-4-2. Il principino Marchisio è recuperato e dovrebbe partire titolare a sinistra, poi Krasic dovrebbe vincere il ballottaggio con Martinez a destra e Melo-Aquilani in mezzo. La difesa sarà altissima Chiellini confermato a sinistra, Bonucci e Barzagli in mezzo mentre a destra Sorensen è favorito su Grygera. In porta Buffon, davanti Toni è in vantaggio su Del Piero per una maglia accanto a Matri. Giorgio Chiellini festeggerà la 200/a presenza ufficiale con la maglia della Juventus Leonardo ha la formazione già in mente, la stessa che ha battuto la Roma con Zanetti a sinistra e Nagatomo in panchina.

PAZZO ANCORA DECISIVO? - Se il tecnico nerazzurro dovesse schierare il giapponese, il capitano andrà a centrocampo. Snejider dietro Pazzini ed Eto'o. Nelle ultime 11 giornate l'Inter ha sempre segnato, per un totale di 31 marcature. Giampaolo Pazzini è ad un solo passo dal realizzare la rete ufficiale n. 100 della propria carriera professionistica, considerando solo le gare disputate con i club. Juventus ed Inter sono le due cooperative del gol nella serie A 2010/11: sono 12 i giocatori mandati a segno da bianconeri e nerazzurri. Chi sarà decisivo questa volta?

"PUNTO TUTTO SU MATRI" - "Vincere per tornare a essere competitivi": è l'appello del mister bianconero durante la conferenza stampa di presentazione del Derby d'Italia. "L'Inter è la squadra più forte del mondo. Voglio bene a Pazzini, mi ha dato molto, ma punto tutto su Matri, un giocatore di spessore come l'avversario. Spero segni domenica sera. Affronteremo una squadra in grande forma, quindi dovremo giocare al massimo delle nostre  possibilità".

CALCIOPOLI "NOIA ASSURDA" - "Questa partita è un capitolo a sé, è stato già detto tutto. C'è enorme rivalità sportiva - replica Leonardo, mister nerazzurro -. Calciopoli? E' una noia assoluta. Lasciamo che ci pensino gli organi competenti, facciamo che la gente si  diverta. La gente secondo me si e' stancata. Abbiamo cambiato tanto nelle ultime partite, c'è sempre qualcosa che si può valutare e giudicare  fino all'ultimo allenamento. Veniamo dagli impegni delle Nazionali, tutto può incidere sulle scelte. Stankovic sta molto bene, valuteremo le sue condizioni. Lui ha tanta voglia, ma bisogna rispettare comunque i  tempi imposti dalla realtà. Se vinciamo con Juve e Fiorentina vinciamo lo scudetto? La strada è lunga,  mancano tante partite".


Probabili formazioni:

Juventus: 1 Buffon, 43 Sorensen, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 27 Krasic, 4 Melo, 14 Aquilani, 8 Marchisio, 32 Matri, 20 Toni.
(30 Storari, 21 Grygera, 6 Grosso, 23 Pepe, 25 Martinez, 10 Del Piero, 9 Iaquinta). All. Del Neri

Squalificati: nessuno. Diffidati: Krasic, Sissoko, Grosso, Matri, Pepe.

Indisponibili: De Ceglie, Traore, Rinaudo, Quagliarella.

Inter (4-3-1-2): 1 Julio Cesar, 13 Maicon, 15 Ranocchia, 2 Cordoba, 4 Zanetti, 15 Kharja, 8 T. Motta, 19 Cambiasso, 10 Snejider, 7 Pazzini, 9 Etòo.
(12 Castellazzi, 23 Materazzi, 55 Nagatomo, 57 Natalino, 20 Obi, 29 Coutinho, 27 Pandev). All.: Leonardo.

Squalificati: Chivu. Diffidati: Pazzini, Nagatomo, Etòo e Thiago Motta.

Indisponibili: Lucio, Samuel, Stankovic, Mariga e Milito.

Arbitro: Valeri di Roma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso il derby d'Italia, Juve-Inter. Leonardo sbotta su Calciopoli: "Mi annoia"

MilanoToday è in caricamento