rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport

Milan-Inter: chi vince ha mezzo scudetto in tasca

Domani il derby della Madonnina. Come spesso accade, è sfida scudetto. Chi vince - probabilmente - si cucirà poi il tricolore. Gli scenari, la tensione, le probabili formazioni

La stracittadina di Milano, atto secondo. Mai si era giocato un 'Derby della Madonnina' immediatamente dopo la pausa per gli incontri delle nazionali, per di più di sabato sera, domani, 2 aprile. Poco tempo per radunare uomini, forze ed idee, allenamenti ridotti al minimo e soprattutto di scarico e defaticamento per i ragazzi di Leonardo. Mai come ora peseranno cuore, classe e nervi, visto che non si sa, a oggi, in che stato complessivo si ritroveranno le due squadre, piene zeppe di nazionali.

GLI SCENARI - Certo è che, se il Milan perderà questo derby, verrà scavalcato di un punto in graduatoria ed il contraccolpo, per l’eventuale sconfitto, potrebbe risultare decisivo e devastante nell’annebbiarne il morale proprio nel mese clou. Nel caso del Milan, rischierebbe seriamente di scappare uno scudetto ormai certo e rimarrebbe solo la coppa Italia, semifinale col Palermo, per l’Inter potrebbe scattare il desiderio inconscio di dedicarsi di più alla Champions League, oltre che alla coppa nazionale.

QUI INTER - La formazione più probabile dovrebbe essere composta da Julio Cesar, Maicon, Ranocchia, Chivu, Zanetti, Stankovic, Thiago Motta, Cambiasso, Sneijder, Pazzini ed Eto’o. Un 4-3-1-2 che potrebbe però diventare anche un 4-2-3-1 con la stessa difesa ma un centrocampo con Thiago Motta e Cambiasso dietro a Pandev, Sneijder, Eto’o e con Pazzini come unica punta. Altra soluzione potrebbe la presenza di Nagatomo e lo spostamento di Javier Zanetti a centrocampo sulla destra con l’assenza di Stankovic.

QUI MILAN - Gli uomini di Allegri si schiereranno con un probabile 4-3-1-2 con Abbiati, Abate, Nesta, Thiago Silva, Antonini, Gattuso, Seedorf, Flamini, Boateng, Pato e Robinho. Ballottaggio in difesa tra Antonini e Zambrotta ma il mister potrebbe anche inserire Van Bommel in mezzo al campo togliendo Flamini. Meno probabile l’ipotesi del tridente con un 4-3-3 e in attacco Boateng, Pato e Robinho davanti al centrocampo composto da Flamini, Seedorf e Gattuso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Inter: chi vince ha mezzo scudetto in tasca

MilanoToday è in caricamento