Martedì, 18 Maggio 2021
Sport San Siro / Piazza Axum

Milan-Parma, contestazione della Curva Sud prima della partita

Duecento persone davanti all'ingresso dei pullman. Principali berrsagli "Supermario" e Adriano Galliani

La protesta davanti a San Siro (foto Twitter @MilanUpdate)

Protesta degli ultras della curva sud del Milan, davanti allo stadio di San Siro, prima della partita contro il Parma, dopo l'eliminazione dalla Champions League.

Circa 200 perrsone si trovano di fronte all'ingresso dei pullman. La polizia monitora la situazione. Principali bersagli della contestazione sono Adriano Galliani e Mario Balotelli.

Alle 13.40, all'arrivo del pullman del Milan, sono partiti i cori di contestazione. Uno tra tutti: "Vi veniamo a prendere con i bastoni, siete una squadra di m...". E poi: "Indegni, indegni, via le m... dal nostro Milan". Infine l'avvertimento: "Uscite a mezzanotte". Non si segnalano, però, tensioni.

IL COMUNICATO - La protesta era stata preceduta da un comunicato in cui il direttivo della sud si scagliava sia contro le mosse di mercato dall'estate 2013 in avanti (contestando principalmente la dipartita di Ambrosini e l'acquisto di Matri, ma anche il mancato rafforzamento di difesa e centrocampo), sia contro la "schiera di strapagati inutili giocatori", che "mettono foto da idioti sui social network e in campo dimostrano di valere poco o nulla". Secondo la sud, "è il caso che decidano di cambiare aria (..) siamo stufi delle prese per il c... di ragazzini viziati". Numerosi però i giocatori citati invece come esempi positivi (Montolivo, Bonera, Abbiati, Kakà, Abate, De Sciglio, De Jong, Poli, Pazzini), a dimostrazione che il "bersaglio" della sud è fatto di due o tre nomi in particolare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Parma, contestazione della Curva Sud prima della partita

MilanoToday è in caricamento