Sport

L'Inter affronta il Qarabag, squadra della più grande città fantasma al mondo

Nel frattempo Mazzarri ha Vidic, Kovacic, Dodò, Jonathan e Campagnaro non al top

È una squadra in esilio, per il semplice motivo che rappresenta la più grande città fantasma esistente al mondo. Ma anche dopo che Agdam è stata rasa al suolo, il Qarabag ha continuato a giocare: saranno infatti questi azeri dal passato drammatico e dal presente da esuli a causa della guerra ad affrontare giovedì l'Inter a San Siro, con la speranza di essere la prima squadra della loro nazione a vincere una partita in Europa League. 

Tra il 1992 e il 1994, Agdam fu terra contesa tra l'Armenia e l'Azerbaigian, venne occupata durante la guerra d'indipendenza della Repubblica del Nagorno Karabakh e nel biennio di conflitto fu occupata e rasa al suolo. La popolazione, che all'epoca contava più di 60mila abitanti, fu costretta a fuggire. Destino condiviso dal club calcistico che dal 1993 ha trasferito la propria sede a Baku e tutt'ora non può far ritorno nella propria città. 

Vengono chiamati anche Qaqn Klub, che significa 'squadra dei rifugiati azeri'. Perchè tutto ciò che rimane oggi di quella città fondata nel XVIII secolo è solo un enorme deposito a cielo aperto di materiale edile. Al di là della loro struggente storia, i 'Cavalieri' (come vengono chiamati prendendo spunto dai due cavalli che capeggiano nello stemma del club introdotto nel 2004) sono un avversario più che abbordabile per l'Inter di Mazzarri. È l'unica squadra azera ad essersi qualificata alla fase a gironi di Europa League, ma niente di più. 

E poter calpestare l'erba di San Siro è un sogno che si realizza per i bianconeri allenati da Gurban Gurbanov. La speranza degli azeri, però, è di diventare la prima squadra della propria Nazione a vincere una partita della fase a gironi, coronando il periodo positivo che li vede ancora imbattuti nella Premyer Liqasi. Faranno l'impossibile per complicare ulteriormente il difficile momento dei nerazzurri. Puntando tutto sul trequartista brasiliano Reynaldo, attuale miglior marcatore con un passato nell'Anderlecht, e scrivendo un nuovo capitolo di calcio, un nuovo capitolo della storia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Inter affronta il Qarabag, squadra della più grande città fantasma al mondo

MilanoToday è in caricamento