menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le immagini pubblicate da Nike

Le immagini pubblicate da Nike

La quarta maglia dell'Inter (che intanto è sparita dal sito Nike)

Martedì Nike ha svelato la quarta maglia dell'Inter. Ma poco dopo dal sito è sparito tutto

Una banda verticale nera sul lato, con lo sponsor sempre in verticale e lo stemma - nuovo - sul petto. Inseriti blu qua e là, tanto bianco e "sprazzi" di giallo. Eccola la quarta maglia dell'Inter per la stagione 2020-2021. A svelarla, martedì, è stata la Nike, sponsor tecnico dei nerazzurri che sul proprio sito ha pubblicato le foto della "Stadium fourth", come si chiama la nuova divisa da gioco del club di viale della Liberazione, che pochi giorni fa ha presentato anche il suo nuovo logo "I M", "Internazionale Milano". 

"Come le altre maglie della nostra collezione Stadium, la maglia Inter unisce dettagli di design originali e tessuto traspirante per un look da partita ispirato alla tua squadra del cuore", si legge sul sito Nike, che ha presentato la versione "baby", tanto che il modello scelto per l'occasione è stato un bimbo.

Nella quarta maglia dell'Inter c'è poca tradizione, evidentemente, anche se sembra cogliersi qualche richiamo alle magliette Umbro dei tempi in cui la porta nerazzurra era difesa da Gianluca Pagliuca. La divisa è caratterizzata da forme geometriche - rettangoli e cerchi - e da quattro colori: il giallo oro, il blu, il nero e il bianco. Proprio per questo il club dovrà chiedere una deroga alla Lega, perché le regole prevedono che le magliette da gioco possano essere composte al massimo da tre colori. 

Ma c'è anche un altro piccolo giallo. Poco dopo la presentazione della quarta maglia - "annunciata" dalla Nike ma mai ufficialmente dal sito dell'Inter - la divisa è scomparsa dal sito della stessa Nike, che tra l'altro segnalava l'avvio delle vendite a stretto giro di posta. La maglia, che si poteva vedere a questo link, adesso è praticamente introvabile. Con ogni probabilità, comunque, si è trattato semplicemente di una incomprensione tra il club e lo sponsor tecnico, che avrebbero voluto, e dovuto, presentare insieme la nuova divisa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento