Sabato, 16 Ottobre 2021
Sport

Rigore contro l'Inter: l'arbitro Abisso fermato per 3 turni, mai più una partita dei nerazzurri

L'arbitro siciliano paga il rigore assegnato alla Fiorentina per il presunto mani di D'Ambrosio

Tre settimane di "riposo". E una sorta di embargo nerazzurro. È nero il futuro per Rosario Abisso, l'arbitro siciliano che al minuto 97 di Fiorentina-Inter - sul punteggio di 3-2 per gli ospiti - ha deciso di concedere un rigore ai Viola per un presunto fallo di mano di D'Ambrosio, che in realtà aveva preso il pallone di petto. 

Abisso, che in quella partita era già stato "sbugiardato" due volte dalla Var, aveva anche visionato a lungo le immagini delle telecamere, ma alla fine aveva deciso di restare fermo sulla propria posizione concedendo il rigore e scatenando la rabbia della società e della squadra nerazzurra. 

Lunedì, dopo una notte da incubo, per Abisso sarebbe arrivata la mazzata dai suoi superiori, con il designatore Nicola Rizzoli che avrebbe preso una decisione forte. Stando a quanto riferito dalla Gazzetta, infatti, Abisso resterà fermo per tre turni e, soprattutto, non arbitrerà più l'Inter fino al termine della stagione. 

Fiorentina-Inter, dopo gli oltre dieci minuti di recupero, sembra non essere ancora finita. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigore contro l'Inter: l'arbitro Abisso fermato per 3 turni, mai più una partita dei nerazzurri

MilanoToday è in caricamento