Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport Via da Vigevano

Partita dei Pulcini, sfiorata la rissa tra i padri

Un papà particolarmente agitato dopo una decisione arbitrale stava per scatenare la rissa: poi si è scusato

Pulcini della Gs Superga (foto dal profilo ufficiale Fb)

Pulcini della classe 2005, una domenica che è soprattutto gioco e festa, più che una agguerrita partita di calcio. O così dovrebbe essere. Domenica 22 marzo, invece, a vigevano sul campo della Gs Superga è finita in rissa tra i genitori. Lo riferisce il quotidiano online Ordine e Libertà.

Non che non succeda mai, ma non è mai educativo e va sempre stigmatizzato. Nel caso specifico, non si sa esattamente che cosa sia successo. Tra i pulcini vige l'auto-arbitraggio, ovvero i bambini devono mettersi d'accordo su tutte le situazioni, con la "supervisione" di un responsabile della squadra che ospita la partita, il cui risultato - peraltro - non fa nemmeno classifica.

Domenica era in corso l'incontro con la Virtus Abbiatense, squadra di Abbiategrasso. Ad un certo punto il padre di un bambino della Virtus ha iniziato a inveire contro il responsabile della Gs Superga che stava supervisionando la partita, poi sono volate alcune spinte. Stava per scatenarsi la rissa, insomma. La partita si è chiusa in anticipo, come è doveroso in casi come questo, e - da quello che viene riportato - l'uomo che ha scatenato la bagarre si è poi scusato con tutti.

"Si invitano caldamente i genitori, gli atleti, i componenti degli staff tecnici, i dirigenti e i sostenitori, a mantenere un comportamento adeguato, corretto , nelle parole e nei fatti, nel pieno rispetto del processo educativo a cui tutti siamo coinvolti", ha poi scritto in un comunicato la Gs Superga: "Il calcio è uno sport e come tale deve essere un puro divertimento e processo di crescita dei vostri figli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partita dei Pulcini, sfiorata la rissa tra i padri

MilanoToday è in caricamento