Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport Fiera / Via San Siro

Milan-Inter 3-0: cronaca del match di campionato, terza di ritorno

Il Milan domina contro la squadra di Mancini: 3-0, con una prestazione molto solida soprattutto nel secondo tempo. L'Inter, dopo l'errore dal dischetto di Icardi, si dissolve

Il derby (foto Giulio Gallera)

Dopo la sonora sconfitta contro la Juventus in coppa Italia, arriva per l'Inter un tremendo 3-0 nel derby, terza giornata del campionato di serie A (le pagelle). Mancini, nervosissimo per tutto il match, viene espulso per proteste poi mostra anche il dito medio al pubblico e litiga in tv (VIDEO). Si allontanano sempre di più i sogni scudetto. Per il Milan di Mihajolovic, invece, una prestazione solida come raramente si era visto quest'anno che rilancia la squadra in chiave Europa (anche, perchè no, per la Champions). 

La partita inizia con ritmo alto da parte di entrambe le squadre. L'Inter cerca di affondare e sono da segnare sul taccuino alcune sgroppate di Eder (il neoacquisto che esordisce suibito da titolare) sulla fascia, ma i cross rasoterra non hanno mai sortito pericoli per la porta tifesa da Donnarumma. Ci prova anche Jovetic con un tiro telefonato dal limite. 

Al 35', però, i rossoneri, che stanno giocando bene e sono ordinati in difesa, passano: cross di Honda dalla destra, Alex sovrasta Santon e di testa infila Handanovic. 1-0. 

Il secondo tempo riparte con l'Inter che carica a testa bassa. Mancini viene espulso per proteste. Al 50' Donnarumma svirgola il rinvio poi in uscita travolge Eder, toccando però prima la palla. L'arbitro indica il dischetto, poi ci ripensa. E dopo pochi minuti il match si infiamma. Prima il rigore (questa volta per davvero) per il Milan: Icardi (entrato al posto di uno spento Jovetic) spara addosso al portiere rossonero, Sandro interviene scomposto e, in area, lo colpisce da dietro. Siamo al 69'. Sul dischetto va lo stesso argentino che sbaglia, angolando troppo e prendendo il palo. Qui fondamentalmente finisce il match dei nerazzurri. 

Qualche istante più tardi, in un rapido capovolgimento di fronte, Niang crossa, Bacca sbuca dietro a Miranda e (forse di ginocchio) infila Handanovic. 2-0 al 73esimo. Non è tutto. Santon perde palla, Niang viene servito da Bonaventura; piattone a colpo sicuro, una prima volta respinto e poi dentro: 3-0 al 77'.

Entra Mario Balotelli a 10 minuti dal termine del match, che si rende subito pericoloso: cross dalla destra, colpisce la palla di piatto chiamando Handanovic al miracolo. Non accade più nulla fino al 48esimo del secondo tempo. E' festa per i diavoli rossoneri, che salgono a -5 dall'Inter. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Inter 3-0: cronaca del match di campionato, terza di ritorno

MilanoToday è in caricamento