Riparte il Milan: in ritiro ma (per ora) senza Ibrahimovic

Lo svedese sta trattando per il rinnovo

Nessun tifoso e, soprattutto, assenza di una delle star: Zlatan Ibrahimovic. Inizia così il raduno del Milan. I giocatori, lo staff di Pioli e i dipendenti del club sono arrivati scaglionati a Milanello dalle 9 di lunedì mattina e si sottoporranno tutti allo screening medico: in attesa dei risultati dei tamponi per il rilevamento del covid-19, previsti per stanotte, tutti rientreranno a casa.

Non c'è Ibra che ancora non ha raggiunto l'accordo per il rinnovo di contratto con i rossoneri. Ad attendere la squadra solo uno striscione di incoraggiamento della Curva Sud: "Nessun ennesimo ribaltone, il buon auspicio per la stagione: lottiamo insieme per tornare protagonisti. Forza ragazzi, forza Milan".

Martedì, invece, è previsto il primo allenamento della nuova stagione: le sedute saranno tutte nei campi interni per evitare assembramenti di tifosi fuori da Milanello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

  • Da oggi al 15 gennaio Lombardia in zona arancione, cosa si può fare e cosa no

Torna su
MilanoToday è in caricamento