rotate-mobile
Sport

Direttore di Inter channel orina nell'ascensore del San Paolo

Poi la lettera di scuse: "Non ce la facevo più"

"Scusate, ma non ce la facevo più e stavo scoppiando". 

Si è giustificato così Roberto Scarpini, direttore di Inter Channel, dopo la figuraccia di domenica sera, 'rimbalzata' sui social prima ancora che sulla stampa: mentre era in un'ascensore del San Paolo dopo il match tra i nerazzurri, è stato pizzicato orinare. Poi se ne sarebbe andato, senza avvisare nessuno della manutenzione dello stadio partenopeo.  

Prima sembrava fosse un semplice addetto del canale tematico interista. Poi si è scoperto essere il numero uno. E ha subito scritto una lettera di scuse.

“Era da poco terminata la telecronaca della partita e avevo urgente bisogno di andare in bagno per urinare - scrive a Il Mattino -. Purtroppo, a causa di alcune cure mediche alle quali sono sottoposto, l’urgenza si è trasformata in pochi attimi in emergenza. Complice un rallentamento dell’ascensore non sono riuscito a trattenermi ulteriormente ed è capitato quanto tutti ormai sanno. Sono davvero mortificato ma in quel momento ho perso la lucidità. Il panico di non riuscire ad arrivare in tempo in bagno ha preso il sopravvento e non sono riuscito a trattenermi. E mi dispiace anche non essere stato abbastanza lucido da chiedere l’intervento di qualche inserviente magari spiegando l’accaduto e chiedendo uno straccio per pulire l’ascensore“.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Direttore di Inter channel orina nell'ascensore del San Paolo

MilanoToday è in caricamento