rotate-mobile
Sport

Rugby nei parchi per i giovanissimi. E il Meazza per l'Heineken Cup

Torna la manifestazione a quattro tappe. Milano prima città in Italia con porte da rugby in un parco (quello di Trenno)

Torna la manifestazione "Rugby nei parchi", quattro appuntamenti in quattro giorni organizzati dal comune e da Rugby Grande Milano, con una festa finale all'Arena. Entusiasta Jacques Brunel, ct della nazionale: "Abbiamo bisogno di sviluppare il nostro sport che è ancora chiuso in uno spazio ristretto", ha affermato.

Primo appuntamento domenica 21 aprile al parco di Trenno, dove per la prima volta a Milano verranno installate in un parco due porte da rugby. A seguire il parco Nord (4 maggio), il parco Forlanini (19 maggio) e il parco Sempione (2 giugno) con - appunto - la festa all'Arena, in occasione della quale ci sarà l'estrazione di dieci pass per il "Diego Dominguez Rugby Camp 2013".

Saranno cento i volontari, mentre si attende una partecipazione di qualcosa come 2mila bambini (erano stati circa 1.500 nel 2012). E' stata prevista una zona riservata ai neofiti che non hanno mai 'toccato' la palla ovale, che punta soprattutto alla socializzazione dei bambini, e una zona gestita dalla federazione che ospiterà, per ogni tappa, un torneo dedicato ai minori di dodici anni.

"Milano - ha commentato l'assessore allo sport, Chiara Bisconti - può essere una vera palestra a cielo aperto. In questo momento il rugby continua la sua forte ascesa di popolarità e presa sui giovanissimi". Milano, come già ricordato, sarà la prima metropoli italiana ad avere le porte da rugby in un parco pubblico. La Bisconti ha anche confermato che il comune è interessato a candidare il Meazza per la finale dell'Heineken Cup, la "champions league" della palla ovale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby nei parchi per i giovanissimi. E il Meazza per l'Heineken Cup

MilanoToday è in caricamento