Sport

Sampdoria-Inter 0 - 2 | Sneijder punisce i blucerchiati, Eto'o li finisce

Nel giorno del ritorno a Genova di Pazzini, l'olandese ruba la scena a tutti e su punizione regala i tre punti all'Inter. Nel recupero gol di Eto'o

A Marassi è stato rizollato completamente il terreno visto che nelle ultime settimane era in condizioni pietose. Leonardo recupera a sorpresa Ranocchia, che va subito in campo, e Thiago Motta (panchina), ma non può contare sullo squalificato Maicon e su Cambiasso che si è infortunato in settimana, oltre a Cordoba e Milito. Davanti a Julio Cesar, difesa inedita con Nagatomo a destra, Chivu a sinistra, Lucio e Ranocchia centrali.

A centrocampo Stankovic in regia, affiancato da Zanetti e Kharja. Davanti Sneijder alle spalle di Eto'o e dell'atteso ex Giampaolo Pazzini. Di Carlo conferma il modulo con il quale la Sampdoria ha pareggiato a Firenze: davanti a Curci difesa a tre con Volta, Gastaldello e Lucchini; Guberti trequartista alle spalle dell'unica punta Maccarone. Macheda ancora in panchina insieme all'ex Biabiany.

Primo Tempo - L'Inter, nei primi 25 minuti, è stabilmente nella metà campo della Samp, che però chiude bene tutti gli spazi e non presta il fianco ai nerazzurri. I nerazzurri non trovano la soluzione del rebus e la Doria sale di tono. Corner per la Samp: Ziegler mette al centro, colpo di testa di Dessena che colpisce Maccarone. Sulla ribattuta della difesa dell'Inter, Mannini prova il destro da fuori e Julio Cesar blocca a terra. Al 39', azione simile: cross basso di Dessena per l'inserimento di Ziegler che da due passi calcia in porta, Ranocchia mura la conclusione dello svizzero. L'Inter ci prova con Eto'o, visto che Pazzini è ben bloccato dai centrali blucerchiati. Al 43' bel diagonale di Poli dalla sinistra che colpisce in pieno il secondo palo, poi la difesa dell'Inter allontana. Brivido per Julio Cesar. Al 46' occasione anche per gli ospiti dopo una serie di rimpalli al limite dell'area della Samp che mettono in azione Eto'o: il camerunese ha un buon pallone al limite dell'area ma calcia troppo centrale, Curci blocca. Zero a zero fra Sampdoria e Inter al termine dei primi 45 minuti. L'Inter fa la partita ma la Samp si difende bene e sa essere pericolosa quando riparte. Tra i nerazzurri si sente l'assenza di Maicon sulla destra.

Secondo Tempo
- La ripresa comincia sulla falsa riga del primo tempo: i nerazzurri fanno il match, ma la Samp si chiude e riparte bene. La squadra di Leonardo attacca con molti uomini, ma gli spazzi sono tutti intasati. Al 15' Sneijder si accentra dalla destra e prova il sinistro da fuori, pallone a lato non lontano dal palo alla destra di Curci. Un minuto dopo però la palla d'oro ce l'ha Maccarone che, involtato verso la porta di Julio Cesar, spara addosso al portiere brasiliano. Leonardo vuole vincere e cambia modulo: fuori un evanescente Kharja dentro Pandev. Contromossa di Di Carlo che passa alla difesa a quattro, con Volta a destra, Ziegler a sinistra, Lucchini e Gastaldello centrali. Passano però pochi minuti e al 28' l'Inter passa su punizione con Snejider che batte a sorpresa e fredda tutti, Curci compreso. Inter avanti grazie a una magia dell'olandese. Di Carco prova a riaddrizzare il match e getta nella mischia l'ex Biabiany. Al 35' altro calcio di punizione per l'Inter: Sneijder prova direttamente il tiro da posizione angolata e colpisce l'esterno del palo. Leonardo leva Pazzini, applaudito dal suo ex pubblico e mette Mariga. Di Carlo risponde con Macheda e Koman al posto di Guberti e Mannini. L'Inter consolida il vantaggio e sfiora due volta il raddoppio con Eto'o, ma Curci è bravo a non farsi superare. Nel recupero però il camerunense non sbaglia, porta a spasso la difesa doriana e chiude sul 2 a 0. Tanto basta per dare i tre punti ai nerazzurri e mettere pressione a Milan e Napoli che si affronteranno domani a San Siro.

 

TABELLINO

Sampdoria (3-5-1-1): Curci; Volta, Gastaldello, Lucchini; Mannini, Dessena (32' st Biabiany), Poli (43' st Macheda), Palombo, Ziegler; Guberti (38' st Koman); Maccarone. A disp.: Da Costa, Laczko, Martinez, Zauri. All.: Di Carlo

Inter (4-3-1-2): Julio Cesar; Nagatomo, Lucio, Ranocchia, Chivu; Kharja (18' st Pandev), Zanetti, Stankovic; Sneijder; Pazzini (43' st Mariga), Eto'o. A disp.: Castellazzi, Thiago Motta, Obi, Materazzi, Coutinho. All.: Leonardo

Arbitro: Gervasoni
Marcatori: 28' st Sneijder, 49' st Eto'o
Ammoniti: Lucio (I), Gastadello (S), Volta (S), Chivu (I)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampdoria-Inter 0 - 2 | Sneijder punisce i blucerchiati, Eto'o li finisce

MilanoToday è in caricamento