rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Sport

Calciomercato, è fatta: c'è l'accordo per lo scambio Cerci-Torres

L'ex Torino arriverà a Milano a titolo temporaneo per i prossimi 18 mesi. Nelle prossime ore l'annuncio ufficiale

Sia in Spagna che in Italia danno ormai per assodato lo scambio tra Atletico Madrid e Milan che vede Fernando Torres con i 'colchoneros' e Alessio Cerci alla corte di Pippo Inzaghi. "Torres sta per diventare un giocatore dell'Atletico molto prima di quanto si pensasse", scrive ad esempio 'Marca' che parla di accordo nelle prossime ore anche se l'ufficialità arriverà solo con l'apertura della sessione di mercato invernale. 

'El nino', aggiunge il quotidiano spagnolo, è disposto a sacrificare gran parte dell'ingaggio per tornare nella sua squadra del cuore, passo fondamentale perchè la trattativa vada a buon fine.

Le prossime ore saranno decisive per ratificare l'accordo che necessita anche del via libera del Chelsea, e che avrà come contropartita Cerci. Per ora si tratterebbe solo di uno scambio di prestiti, in attesa dell' acquisto vero e proprio che sarebbe alla sessione estiva o nel 2016.  

Fernando Torres percepirà lo stesso ingaggio che ha oggi al Milan, che infatti pagherà la società rossonera (circa 4 milioni più bonus). Per Cerci non si è potuto fare uno scambio con conguaglio perché l'ex torinista è per metà di proprietà di un fondo del Qatar, e l'altra metà dell'Atletico Madrid. Anche per lui lo stipendio (circa 2,2 milioni di euro l'anno) dovrebbe essere erogato dalla società spagnola. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato, è fatta: c'è l'accordo per lo scambio Cerci-Torres

MilanoToday è in caricamento