rotate-mobile
Sport Castello

"Race in the city": trionfano Brandsdal e Ingemansdotter

Grande affluenza di pubblico per la prima edizione milanese della "Race in the city". Tanti gli appassionati di sci nordico ma anche molti i curiosi

A Milano è tornato il freddo. La colonnina di mercurio segna diversi gradi in meno rispetto alla giornata di ieri. Una clima freddo che ha favorito la competizione tra i top skier mondiali che si sono sfidati sull'anello di parco Sempione. Una grande festa per tanti milanesi che hanno circondato il tracciato di gara per assistere alla manifestazione sportiva.

Tanti i sostenitori dei nostri azzurri. Dalla Valle d'Aosta sono scesi in tanti, tantissimi, per sostenere l'avventura milanese di Federico Pellegrino. Tanti anche i falcadini arrivati direttamente dalla valle del Biois per assistere alle gare di Fulvio Scola.

Purtroppo per gli atleti di casa nostra non c'è stato nulla da fare: il primo italiano in classifica è stato Scola con l'ottavo posto, seguito da Pellegrino e Pasini rispettivamente con il nono e decimo posto. Non è andata meglio per le donne. Per trovare la prima italiana bisogna scorrere la classifica fino al quindicesimo posto dove troviamo Gaia Vuerich.

Prima vittoria stagionale - invece - per Ida Ingemarsdotter atleta svedese che ha conquistato il gradino più alto del podio davanti a Kikkan Randall e Caspersen Falla Maiken. Tra gli uomini - invece - cade (si fa per dire) il grande Petuchov. Per lui solo un quinto posto. Trionfa il norvegese Bransdal davanti al tedesco Wenxl e allo svedese Peterson. L'appuntamento milanese con lo sci di fondo continua domenica con la gara a squadre.

Gara individuale 'Race in the city' © Gemme/MilanoToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Race in the city": trionfano Brandsdal e Ingemansdotter

MilanoToday è in caricamento