menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milan, Tassotti fino alla Coppa Italia. Seedorf è pronto a dire sì

Situazione in evoluzione, in casa Milan si decide il futuro del prossimo allenatore

Toccherà, come al solito, a Silvio Berlusconi prendere la decisione finale. Situazione in evoluzione in casa Milan. La squadra è stata momentaneamente affidata a Mauro Tassotti, che siederà in panchina nella sfida di Tim Cup contro lo Spezia. Ma si sta lavorando per avere subito Clarence Seedorf, l’olandese potrebbe arrivare a Milano già nella giornata di giovedì. 

Chi collaborerà con Seedorf, saranno Stam, attualmente membro dello staff di De Boer all’Ajax, e Crespo. Un altro nome che potrebbe far parte del nuovo staff rossonero, è quello di Patrick Kluivert

Attraverso una clausola, l'ex centrocampista può liberarsi subito. Seedorf si sente pronto, la nuova avventura lo affascina. Il patentino, come successe per Leonardo, lo otterrà solamente ad aprile, ma questo non gli impedirebbe di potersi sedere sulla panchina rossonera. Il Presidente Berlusconi vorrebbe anticipare una soluzione già programmata per l’estate. Seedorf è pronto e si stanno sciogliendo gli ultimi dubbi. 

Seedorf si trova nella sede del Botafogo, a General Severiano, per sottoporsi alle visite mediche di rito prima della partenza della squadra carioca per il ritiro d'inizio anno a Saquarema, località paradiso dei surfisti dove il 'Fogao' svolgerà la 'pre-temporad'. Il Botafogo non ha comunque ancora ufficializzato che anche Seedorf, tuttora sotto contratto come calciatore, partirà con il resto della squadra. Ma il fatto che si stia sottoponendo alle visite mediche lo fa supporre, anche se l'olandese ha un contratto secondo cui, pagando una penale, può lasciare il Botafogo in qualsiasi momento se decidesse di fare l'allenatore

Il sito ufficiale del Milan pubblica una breve dichiarazione dell'ad rossonero Adriano Galliani. "Sono dispiaciuto per Allegri, soprattutto dal lato umano. Questo è il calcio". Vicino alla vecchia sede del Milan va in scena un summit tra Filippo Inzaghi e il suo vecchio agente, Tullio Tinti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento