menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milan, Seedorf firma fino al 2016: ecco lo staff tutto rossonero

Il pupillo di Berlusconi è specialista in Champions e parla sei lingue

Dalle visite mediche con il Botafogo alla firma del suo primo contratto da allenatore: sta per cambiare la vita di Clarence Seedorf, l'uomo a cui Silvio Berlusconi da tempo ha deciso di affidare il suo Milan. "Quando Seedorf allenerà il Milan..." hanno sentito dire in molti dal presidente rossonero negli ultimi anni e l'esonero di Massimiliano Allegri ha accelerato i tempi: il pre-accordo valido per giugno salvo sorprese entrerà in vigore da subito.

LO STAFF - Non ci saranno, secondo le ultime indiscrezioni, né Davids né Kluivert. A giugno, invece, arriveranno Crespo e Stam. Fino a giugno, il vice dell’olandese sarà Mauro Tassotti, che intanto guiderà la squadra in Tim Cup contro lo Spezia. Il preparatore atletico sarà Dominici, quello dei portieri invece Valerio Fiori. Il Milan è pronto a ripartire, con Seedorf in panchina.

ADDIO CALCIO GIOCATO - E' ormai ai titoli di coda la carriera con il pallone fra i piedi di Seedorf, che vanta l'esordio a 16 anni con l'Ajax e il primato di quattro Champions League vinte con tre squadre, con l'Ajax appunto, il Real Madrid e (due) con il Milan, passando per esperienze meno brillanti con Sampdoria e Inter. Soprannominato a Genova 'Culo basso', l'olandese a Milanello si è guadagnato i soprannomi di 'papa nero' e 'Obama', per il carisma con cui si proponeva nello spogliatoio e le lingue (sei) che alternava all'occorrenza. 

CHE CARISMA - La stessa personalità lo ha sempre distinto in campo, anche quando negli ultimi tempi al Milan il pubblico gli ha dedicato qualche fischio. Quella che non è mai scemata è l'ammirazione di Berlusconi. "Seedorf dava un'immagine di classe, con lui in campo si elevava il livello tecnico, non è detto che non torni al Milan con qualche incarico", sorrideva il 31 gennaio di un anno fa il presidente rossonero, che lo considera il leader giusto per guidare la squadra nei prossimi anni. Sposato con la brasiliana Luviana da cui ha avuto quattro figli, impegnato nel settore umanitario con la fondazione Champions for Children, Seedorf di fronte a sfide simili risponde sempre: "Sono nato pronto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento