rotate-mobile
Sport Pero

Inter, voci su stadio nuovo entro il 2014: addio San Siro?

Circolano indiscrezioni su un possibile nuovo impianto nerazzurro: 65mila posti e una spesa da 400milioni di euro. Ma di progetti per ora non ce ne sono

Se ne parla da anni, ma di concreto - per il momento - non c'è nulla. L'ipotesi di abbandonare San Siro non piace nè ai milanisti nè agli interisti. La Scala del calcio è una sola, una casa in cui Milan e Inter hanno costruito la propria storia, pur essendo "in affitto". Eppure circolano voci sulla possibilità di un nuovo stadio di proprietà dell'Inter, un sogno che Massimo Moratti coltiva da tempo.

Su alcuni siti di fede interista (a partire da Canaleinter.it) la notizia ha preso piede. Si parla di un nuovo impianto sul modello dello Juventus Stadium - o dell'Allianz Arena, se siete interisti e il paragone bianconero vi fa storcere il naso. Una cittadella nerazzurra nella zona di Pero, che potrebbe sorgere - secondo queste indiscrezioni - entro il 2014, portando il nome di Giacinto Facchetti.

I progetti però non ci sono, e la data d'inaugurazione appare troppo vicina per essere credibile. Ma non è detto che lo stadio nuovo non nasca comunque, con più calma: inutile elencare l'enorme quantità di benefici che la società avrebbe in caso di costruzione di un impianto di proprietà, e non più affittato dal Comune per circa 5 milioni di euro l'anno.


Si parlerebbe così di uno stadio ultramoderno da 65mila posti che verrebbe a costare sui 400 milioni di euro. Resta da capire se Moratti abbia davvero intenzione di costruirlo e se i tifosi, questo nuovo stadio, lo vogliano o meno. Quando si era parlato di un nuovo stadio a Genova, le due tifoserie di Genoa e Samp erano riuscite - per una volta - a concordare su qualcosa: "Marassi non si tocca".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter, voci su stadio nuovo entro il 2014: addio San Siro?

MilanoToday è in caricamento