menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La caserma Perrucchetti dall'alto

La caserma Perrucchetti dall'alto

Nuovo stadio del Milan: spunta l'ipotesi di Baggio

La caserma Perrucchetti dispone di spazio sufficiente: il Milan non abbandonerebbe lo "storico" quartiere del calcio. Ma il Pd: "Fuori luogo, troppo caos"

Il Milan alle prese con il nuovo stadio. Che rischia di diventare una "telenovela", come fino a qualche mese fa quello dell'Inter, accantonato poi dalla nuova presidenza. La società nerazzurra aveva esplorato diverse possibili sedi per la nuova struttura e ora la stessa cosa accade ai cugini rossoneri. Che hanno risposto al bando d'intenti - pubblicato da Arexpo Spa, proprietaria delle aree di Expo 2015 - presentando appunto un progetto per uno stadio tra Milano e Pero.

Ma nelle ultime ore si è (ri)aperta la possibilità della caserma Perrucchetti, già "papabile" quando lo stadio voleva costruirselo l'Inter. L'area di piazza d'Armi è molto vasta ed è abbastanza vicina alle autostrade e alla metropolitana.

La caserma Perrucchetti avrebbe anche un altro vantaggio, più che altro di "nostalgia": in questo modo il Milan non abbandonerebbe né Milano né il quartiere del Meazza che, come è noto, sorse proprio come stadio soltanto rossonero.

Un primo "stop" all'ipotesi è però arrivato dal Pd. Il consigliere comunale Rosario Pantaleo, molto radicato a Baggio, ha espresso il suo forte disappunto e ha giudicato "assolutamente fuori luogo" l'idea di piazza d'Armi: "Porterebbe nuovo caos e traffico in un'area che già soffre per la presenza dello stadio Meazza", ha affermato in una nota.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Il primo centro vaccinale dedicato interamente ai lavoratori

  • Coronavirus

    Volo dall'India, cinque positivi alla variante indiana di covid su sei

  • Coronavirus

    E' ufficiale: la Lombardia resta in zona gialla

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento