Sport

Contro la Roma, sognando il poker, Benitez: “Voglio vincere subito”

Prima ufficiale senza Mou: Benitez sceglie lo stesso modulo, con Zanetti in difesa sulla sinistra e Stankovic titolare al fianco di Cambiasso. In avanti Eto'o-Snejider-Pandev dietro Milito

Allenatore nuovo, squadra vecchia. San Siro ospita la prima ufficiale dell'Inter del dopo Mourinho e per battezzare l'era Benitez non poteva esserci avversario migliore della Roma, ormai storico alter ego nerazzurro di questi anni. Un avversario dal dente avvelenato chiamato, anche dalla spinta dei 18.000 sostenitori giunti a San Siro, a vendicare i due secondi posti di maggio e a dimostrare che il gap dai campioni di tutto non è poi così ampio.

Campioni di tutto che, dopo un mondiale e un precampionato "soft", ripartono praticamente dal 22 maggio. La squadra che scenderà in campo infatti sarà la stessa o quasi del Santiago Bernabeu. Lo sarà sicuramente nel modulo, quel 4-2-1-3 che Benitez non ripudia pur venendo dall'odiato Mourinho. Gli interpreti sono anch'essi gli stessi. Unica novità in difesa, dove a sinistra dovrebbe giocare Zanetti e non Chivu. A centrocampo, al posto del capitano, ci sarà Stankovic che farà coppia con Cambiasso. In avanti Eto'o-Snejider-Pandev dietro Milito.


V"oglio iniziare vincendo, se possiamo farlo giocando bene è perfetto" Così Rafa Benitez alla vigilia della Supercoppa tra Inter e Roma. "Se vinciamo la Supercoppa" - ha sottolineato l'allenatore dei nerazzurri - la vincono la società e i giocatori e, poi, tutti quelli che sono loro vicini. ma sono la societa' e i giocatori i piu' importanti'. Ranieri?"Posso dire che ho un buon rapporto con lui. La Roma e' una squadra forte che ha un buon allenatore e giocatori di qualità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro la Roma, sognando il poker, Benitez: “Voglio vincere subito”

MilanoToday è in caricamento