Sport

Il Tottenham si mangia l'Inter

Prova sontuosa di Garreth Bale che trascina i compagni alla vittoria per 3 a 1 contro i campioni d'Europa. I ragazzi di Redknapp agguantano l'Inter in testa alla classifica

L'Inter subisce la prima sconfitta in Champions da campione in carica e lo fa a Londra contro il Tottenham spinto da Garreth Bale, il gallese con una progressione aliena. A Benitez questa volta non basta il gol del solito Eto'o per riaprire il match. L'esterno degli Spurs dopo la tripletta dell'andata, ha ridicolizzato Maicon per tutta la partita. Non si dispera comunque l'Inter. La qualificazione è solamente rimandata. Anche se il Twente ha sbancato Brema, salendo a 5. L'Inter, a 7 come il Tottenham (ora primo per differenza reti, fatale il 4-3 dell'andata).

I nerazzurri con tanti infortunati si presentano al White Hart Lane con tra i pali Castellazzi (esordio in Champions) e Muntari. Beniteze ripropone Pandev. Biabiany preferito a Coutinho. Redknapp recupera Van der Vaart dalla squalifica in porta schiera Cudicini. E' proprio l'olandese a far piangere per la prima volta i nerazzurri, grazie ad un'imbucata di Modric. Splendida la serpentina del croato che trova l'ex Real per il vantaggio Spurs. L'Inter è assente. Ci prova il solo Eto'o. Sneijder, non pervenuta, è un fantasma. Bale invece è imprendibile. Maicon viene irriso in continuazione e solo la pessima mira di Crouch non manda ko l'Inter.

Nella ripresa nuova tegola per Benitez: guai al polpaccio per Muntari. 17° infortunio muscolare per l'Inter che + è costretta a lanciare il giovane Nwankwo. Il filtro nel centrocampo nerazzurro sparisce. Bale è un motorino e serve l'ennesimo cross al bacio sul quale si avventa Crouch che non può sbagliare. 2 a 0. Benitez inserisce Coutinho e ripropone poi Milito al fianco di Eto'o. Il camerunense non molla e riapre il match. Passano pochi minuti e Bale scappa ancora sulla sinistra. Ennesima fuga del nuovo Giggs, assist e gol di Pavlyuchenko. Notte fonda per l'Inter. Benitez dovrà ora fare i conti con gli infortunati e con la condizione pessima di alcune pedine importanti come Maicon e Snejider.

TABELLINO

Tottenham (4-4-1-1): Cudicini 6,5; Hutton 5, Kaboul 6, Gallas 6,5, Assou-Ekotto 5,5; Lennon 6 (40' st Palacios sv), Huddlestone 5,5, Modric 7, Bale 8,5; van Der Vaart 6,5 (1' st Jenas 6); Crouch 6,5 (31' st Pavlyuchenko 6,5). A disp.: Pletikosa, Bassong, Corluka, Keane. All.: Redknapp

Inter (4-2-3-1): Castellazzi 6; Maicon 4, Lucio 5,5, Samuel 5,5, Chivu 5; J.Zanetti 5,5, Muntari 5 (8' st Nwankwo 5); Biabiany 5 (20' st Coutinho 6), Sneijder 5, Pandev 4,5 (21' st Milito 6,5); Eto'o 7. A disp.: Orlandoni, Santon, Materazzi, Cordoba. All.: Benitez.

Arbitro: Kassai (Ungheria)

Marcatori: 18' van Der Vaart (T); 16' st Crouch (T); 35' st Eto'o (I); 44' st Pavluchenko (T)

Ammoniti: Samuel (I), Hutton (T), Chivu (I), Lucio (I)

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tottenham si mangia l'Inter

MilanoToday è in caricamento