rotate-mobile
Sport

Champions League, Trabzonspor-Inter 1-1 | Alvarez basta per sorridere

A Tribisonda finisce in parità con il gol dell'ex Velez e Altintop. La squadra di Ranieri pareggia in Tuchia e, grazie alla vittoria del Lille sul campo del Cska Mosca, si qualifica al prossimo turno di Champions

Allo stadio Huseyin Avni Aker in Turchia, l'Inter pareggia per 1 a 1 contro il Trabzonspor e si qualifica per la prossima fase della Champions League. Le reti tutte nel primo tempo. I nerazzurri passano con Ricky Alvarez e poi vengono raggiunti da Altintop. I ragazzi di Claudio Ranieri si qualificano per il prossimo turno di Champions League. 

IL MATCH – L’Inter, dopo qualche minuto di studio prende in mano la gara e al 18’ passa: micidiale uno due ai limiti dell'area fra Alvarez e Milito. Alvarez si trova così tutto solo davanti a Zengin e non sbaglia il piatto di sinistro. Occassionissima per il Trabzonspor al 21’. Altintop pesca Yilmaz tutto libero davanti a Julio Cesar. Pallaleggermente lunga, ma l'attaccante riesce a toccarla di punta anticipando Julio Cesar. La palla finisce fuori di un soffio. Passa due minuti e i turchi pareggiano: Altintop tira da fuori area e trova la fortunata deviazione di Samuel. Julio Cesar, spiazzato, non può farci nulla.

Al 33’, gran riflesso di Alanzinho che riceve palla ai limiti dell'area e scocca subito il tiro. Julio Cesar si distende e manda in angolo. Sul finale di primo tempo calcio di punizione dalla sinistra per l'Inter. Zarate la mette al centro, Samuel non riesce a deviare nello specchio. La palla finisce sulla destra per Lucio che prova a rimettere al centro ma viene deviato in angolo. Nella ripresa partono meglio i turchi: Yilmaz si procura una punizione da buona posizione. Circa trenta metri. Tira proprio Yilmaz, Julio Cesar respinge di pugno. Al 15', Cambiasso in profondità per Zarate. L'attaccante è tutto solo ma si fa chiudere da un ottimo Zengin. Sulla ribattuta, Zarate prova nuovamente la conclusione, ma questa volta interviene Glowacki che si rifugia in angolo. L'Inter però rischia e al 25', Mierzejewski crossa al centro, ribatte l'Inter e arriva di gran carriera Alanzihno. Sinistro teso. Per fortuna di Julio Cesar, non nello specchio. Al 30', cross al centro di Celustka. Lucio perde Mierzejewski, il quale, tutto libero, colpisce di testa, ma la palla si infrange sul palo. L'Inter però è contenta così perché pareggia e porta a casa la qualificazione.

TABELLINO - TRABZONSPOR-INTER 1-1
Trabzonspor (4-4-2):
Tolga; Celustka, Giray, Glowacki, Cech; Serkan (64' Mierzejewski), Colman, Zokora, Alanzinho (86' Paulo Henrique); H.Altintop, Burak Yilmaz. A disp.: Onur, Baris Atas, Pavel Brozek, Aykut Akgun, Mustafa. All.: Senol Gunes.
Inter (4-3-3): Julio Cesar; Nagatomo, Lucio, Samuel, Chivu; Zanetti, Stankovic, Cambiasso; Alvarez (89' Faraoni), Zarate (69' Coutinho), Milito (86' Pazzini). A disp.: Castellazzi, Ranocchia, Obi, T. Motta. All.: Ranieri
Arbitro: Atkinson (Ing)
Marcatori: 18' Alvarez (I), 23' H. Haltintop (T)
Ammoniti: Chivu, Alvarez (I), Glowacki, Serkan (T)
Espulsi: nessuno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Champions League, Trabzonspor-Inter 1-1 | Alvarez basta per sorridere

MilanoToday è in caricamento