Video gol e sintesi partita Parma-Milan 1-3, gol di Rebic, Kessie e Leao per i Rossoneri

Le immagini

 

Il Milan ritrova la vittoria archiviando la pratica Parma per 3-1 e alimentando l'andamento quasi perfetto in trasferta. Allo stadio Tardini serviva ed è arrivata una reazione dopo il mezzo passo falso casalingo con la Sampdoria.

Buona la prestazione di squadra, ottimo e prezioso il bottino pieno da aggiungere al cammino di questo campionato, ormai nella sua fase decisiva. I gol portano la firma di Rebić (8'), Kessie (44'), Gagliolo (66') e Leão (94') in una partita di poche grandi occasioni: i rossoneri sono stati cinici in attacco e attenti nella gestione generale; soprattutto dopo l'espulsione di Ibrahimović per proteste, l'unica nota negativa della serata.

Una gara già indirizzata nel primo tempo, priva di sofferenze ma poi ribaltata dalla decisione arbitrale con il rosso diretto a Ibra, nella quale il gruppo di Pioli è rimasto sempre coeso. Dopo la 30° giornata di Serie A, in attesa della gran parte del calendario ancora da giocare, il Diavolo sale a quota 63 punti e resta da solo al secondo posto in classifica. Nel prossimo weekend, domenica 18 aprile alle 12.30, andrà in scena Milan-Genoa a San Siro.

Parma Milan 1-3: risultato e tabellino

RETE: 8′ Rebic, 43′ Kessié, 66′ Gagliolo, 90’+4′ Rafael Leao

PARMA (4-3-3): Sepe; Conti (84′ Traore), Bani, Gagliolo, Pezzella (73′ Busi); Kucka, Kurtic, Hernani; Man, Pellé, Gervinho (45′ Cornelius). A disposizione: Colombi, Grassi, Brugman Laurini, Bruno Alves, Paredes, Daan, Rodrigo, Camara. Allenatore: D’Aversa.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma, Theo Hernandez, Tomori, Kjaer, Kalulu (77′ Gabbia); Kessie, Bennacer (71′ Meite); Rebic (84′ Rafael Leao), Calhanoglu (77′ Krunic), Saelemaekers (71′ Dalot); Ibrahimovic. A disposizione: Tatarusanu, A. Donnarumma, Tonali, Castillejo, Hauge, Brahim Diaz, Mandzukic. Allenatore: Pioli.

AMMONITI: Bani, Calhanoglu, Pezzella, Gagliolo, Kucka, Theo Hernandez, Kessié, Meite

ESPULSO: 60′ Ibrahimovic
 

ARBTIRO: Maresca

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento